Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Immagine Feed RSS

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 08/08/2020, 15:16

ANCI Lombardia

Tutela archivi e biblioteche nelle scuole
7 Agosto 2020
Circolare n.576 /2020
*
imago498.JPG
imago498.JPG (20.91 KiB) Osservato 72 volte

Milano, 7 agosto 2020
Prot. n. 2726/2020
Circolare n.576 /2020
Ai Signori
Sindaci
Assessori competenti
Segretari comunali
Responsabili di settore
Organi ANCI Lombardia

Oggetto: Tutela archivi e biblioteche nelle scuole

Gentilissime/i
Si comunica che la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Lombardia ha inviato ad ANCI Lombardia e agli Uffici Scolastici Regionale e Territoriali la nota, consultabile sul sito http://www.anci.lombardia.it / Sezione Circolari, in allegato alla presente, contenente indicazioni relative alla tutela degli archivi e delle biblioteche collocati presso le scuole. Essendo in corso una riorganizzazione degli spazi delle scuole, in vista della ripresa delle attività educative e didattiche dell’anno scolastico 2020/21, la Soprintendenza si è rivolta agli enti in indirizzo affinchè si facciano parte attiva per diffondere l’allegata comunicazione alle scuole e agli enti locali, al momento titolari della funzione commissariale in materia di edilizia scolastica, al fine di realizzare rapidamente i necessari interventi, già finanziati.
In proposito il documento allegato richiama sinteticamente gli obblighi in capo a ciascun ente pubblico e, quindi, a ciascuna scuola, con riferimento al proprio patrimonio archivistico e bibliografico.
Ogni ulteriore informazione è reperibile sul sito istituzionale della Soprintendenza, alla pagina “Procedimenti amministrativi”.
Per richiesta di informazioni rivolgersi all’indirizzo mail sab-lom@beniculturali.it.
Cordiali saluti
Loredana Poli
Presidente Dipartimento Istruzione
Gianpiera Vismara
Coordinatrice Dipartimento Istruzione

*
Allegati
imago499.JPG
imago499.JPG (26.01 KiB) Osservato 72 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 08/08/2020, 14:44

Soprintendenza Archivsitica per la Lombardia, 14/07/2020
Emergenza Covid-19 - Avviso ai referenti e agli operatori degli archivi vigilati

AVVISO IMPORTANTE AI REFERENTI E AGLI OPERATORI DEGLI ARCHIVI VIGILATI
Considerata l’assoluta eccezionalità dell’attuale momento conseguente all’emergenza sanitaria, si ricorda a tutti gli enti vigilati l’assoluto divieto di smembrare gli archivi come stabilito dall’art. 20 del D.Lgs. 42/2004. Tale interdizione vale tanto per gli enti quanto per gli operatori, soprattutto se esterni.

Si precisa che, nonostante le recenti normative governative volte al contenimento del contagio da COVID-19 vietino l’accesso ai luoghi della cultura di cui all’art. 101 del D.Lgs. 42/2004, restano in ogni caso valide le disposizioni legislative vigenti in materia di beni culturali e l’attività di tutela esercitata da questo Ufficio.

Si ricorda che ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs. 42/2004 sono sottoposte alla preventiva autorizzazione della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica competente per territorio le seguenti operazioni relative ai beni tutelati:
*
imago497.JPG
imago497.JPG (24.27 KiB) Osservato 72 volte

Lo spostamento, anche temporaneo, di archivi e biblioteche
Lo scarto di documenti nonché di materiale bibliografico
Il trasferimento di archivi e biblioteche ad altre persone giuridiche
L’esecuzione di opere e lavori di qualunque genere su archivi e biblioteche
Il restauro di beni archivistici e bibliografici, previa presentazione di un progetto scientifico.

Resta in capo ai soggetti detentori/possessori di biblioteche ed archivi tutelati l’obbligo di garantirne la protezione e la conservazione, l’integrità, la sicurezza adottando nel contempo tutte le misure idonee a limitare le situazioni di rischio.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Bonus Cultura della Regione Piemonte

Messaggioda Bernardino » 08/08/2020, 14:11

La Regione Piemonte concede un Bonus Cultura da 700 a 1.000 euro a fondo perduto ad archivisti, bibliotecari, operatori culturali, fotografi, guide turistiche e traduttori.
Il bando da venerdì 7 agosto a sabato 31 ottobre 2020 sul sito di Regione Piemonte:
https://www.regione.piemonte.it/web/tem ... -operatori
Bernardino
Socio ANAI
 
Messaggi: 170
Iscritto il: 25/02/2009, 17:22
Località: Bergamo

Archivi e biblioteche ancora chiusi

Messaggioda Rossella Manzo » 03/08/2020, 12:46

Biblioteche e archivi ancora chiusi: un danno per la cultura italiana

Com'è la situazione degli archivi e biblioteche?

Fulvio Cervini, docente a Firenze di Tutela dei beni culturali: «Non si può più fare ricerca e studiare: temo che questo settore venga lasciato indietro. Eccesso di cautela rispetto alle librerie commerciali». E manca una direttiva nazionale


Per saperne di più, rimando all'articolo di Paolo Conti

Girando per la rete sono tante le iniziative per chiedere soluzioni in merito:

Perché ancora biblioteche e archivi chiusi? La lettera di CUNSTA a Dario Franceschini

Biblioteche e archivi chiusi/ Consulta Universitaria scrive a Dario Franceschini

Molte realtà stanno man mano riaprendo, con limitazioni certo, ma consentono alcuni dei servizi.
Rossella Manzo
Socio ANAI
 
Messaggi: 344
Iscritto il: 24/02/2009, 5:02

Re: Emergenza coronavirus e solidarietà digitale

Messaggioda monellanap » 21/07/2020, 10:59

Stefania Di Primio ha scritto:Alcune imprese, aziende e privati fornitori di servizi hanno messo o metteranno a disposizione gratuitamente alcuni servizi per chi si trova nelle cosiddette "zone rosse". Per informazioni il sito da consultare è: https://solidarietadigitale.agid.gov.it


Bene grazie mille non sapevo ci fosse un portale dedicato!
monellanap
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/07/2020, 10:36

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 15/07/2020, 14:00

AgCult, 14/07/2020

Coronavirus, Mibact: consegnate 1 mln di mascherine per personale musei, archivi e biblioteche

“#Covid19, Conclusa la prima fase di consegna di circa un milione di mascherine chirurgiche nei luoghi della cultura a protezione del personale #MiBACT. L'Italia riparte dalla bellezza, in sicurezza”. Così su Twitter il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo comunica la conclusione della prima tranche di consegna da parte della struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, di circa un milione di mascherine chirurgiche nelle oltre 295 sedi di musei, archivi e biblioteche.
Allegati
imago482.JPG
imago482.JPG (25.52 KiB) Osservato 261 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/07/2020, 0:09

AgCult, 09/07/2020

Dl Rilancio, via libera della Camera: ecco tutte le misure per cultura e turismo

Il testo passa ora al Senato

Via libera dell’Aula della Camera al Dl Rilancio. Il provvedimento da 55 mld, atteso ora al Senato per la seconda lettura e che va convertito in legge entro il 18 luglio, è passato con 278 voti favorevoli, 187 contrari e 1 astenuto. Tante le misure messe in campo dal Governo per sostenere le difficoltà derivate dalla sospensione, per un lungo periodo, degli eventi di carattere culturale e degli spettacoli di qualsiasi natura, inclusi quelli cinematografici e teatrali, nonché dalla chiusura, sempre per un lungo periodo, dell'accesso a istituti e luoghi della cultura: da quelle previste nel testo iniziale (Bonus vacanze, Fondo per la promozione turistica, sostegno ai musei statali, misure per i lavoratori, Parma capitale della Cultura 2021, etc), a quelle introdotte attraverso gli emendamenti nel corso dell’esame in commissione Bilancio (dalle risorse per la 18app al sostegno ai lavoratori intermittenti dello spettacolo, dall'incremento della "Carta per la cultura" alla musicoterapia, passando per Brescia e Bergamo Capitali della Cultura, sostegno alla ceramica artistica, risorse per il patrimonio immateriale Unesco e "Padova Urbs Picta").
....
imago473.JPG
imago473.JPG (33.38 KiB) Osservato 291 volte

LE MISURE PER LA CULTURA
....
si istituisce il Fondo cultura, con una dotazione di 50 mln per il 2020, finalizzato alla promozione di investimenti e altri interventi per tutela, conservazione, restauro, fruizione, valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. La dotazione del Fondo può essere incrementata con risorse di soggetti privati, che può consistere anche, a seguito dell'esame in V Commissione, in operazioni di microfinanziamento, mecenatismo diffuso, azionariato popolare e crowdfunding. Inoltre, per il 2021, la stessa dotazione può essere incrementata per 50 mln mediante corrispondente riduzione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione, già assegnate al Piano operativo "Cultura e turismo" di competenza del Mibact. L'istruttoria e la gestione delle operazioni connesse alle iniziative possono essere svolte da Cassa Depositi e prestiti, sulla base di una convenzione con il Collegio Romano. Inoltre, una quota delle risorse può essere destinata al finanziamento di un fondo di garanzia per la concessione di contributi in conto interessi e di mutui per interventi di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale, gestito e amministrato a titolo gratuito dall'Istituto per il credito sportivo in gestione separata (art. 184);
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 29/06/2020, 23:01

CORONAVIRUS, NUOVA ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA:
PERMANE OBBLIGO MASCHERINA ANCHE ALL'APERTO FINO AL 14 LUGLIO


In vigore dall’ 01/07/2020 fino al 14/07/2020
Allegati
imago468.JPG
imago468.JPG (40.69 KiB) Osservato 403 volte
imago469.JPG
imago469.JPG (85.84 KiB) Osservato 403 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/06/2020, 15:37

AgCult, 11/06/2020

Coronavirus, aggiornate le linee guide Mibact per sanificare archivi, biblioteche, musei

I testi sono stati predisposti dall’Icpal e dall’Opificio delle pietre dure

Riduzione da 10 a 7 giorni del termine per l’isolamento dei documenti dopo la fruizione da parte degli studiosi, disponibilità del materiale dato in consultazione o lasciato in deposito a un utente per i giorni successivi, etichettatura con indicazioni delle date di prestito e uso per il calcolo del periodo di isolamento. Sono i principali aggiornamenti che l’Istituto Centrale per la Patologia ...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 02/06/2020, 0:46

AgCult, 29/05/2020

Coronavirus, “Non limitarsi a gestire un’emergenza”: le riflessioni dei docenti di archivistica

“Questo documento nasce da un dibattito interno ad AIDUSA e dall’idea che le prospettive che si aprono a partire dalla crisi Covid-19 non si possano limitare alla gestione di un’emergenza comunque temporanea ma debbano produrre valutazioni di più ampio respiro progettuale”. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal Direttivo di AIDUSA (Associazione Docenti Universitari Scienze Archivistiche) composto da Andrea Giorgi, Stefano Allegrezza, Giovanni Paoloni, Cecilia Tasca, Federico Valacchi.

“Riteniamo innanzitutto - prosegue la nota - che, in ragione del nostro ruolo scientifico e istituzionale, queste considerazioni contribuiscano alla definizione quanto più possibile sistematica di un progetto da sviluppare nel medio periodo. L’obiettivo è quello di aprire ulteriormente la ricerca scientifica e i suoi risultati a una molteplicità di interlocutori, mettendola innanzitutto al servizio di una comunità composita come quella archivistica. Sembra opportuno premettere che, nel rispetto delle competenze di ognuna delle istituzioni coinvolte nel complesso processo di gestione degli archivi, non riteniamo di dover entrare nel merito delle attuali modalità di gestione dei servizi erogati dagli istituti di conservazione con proposte specifiche che potrebbero risultare generiche o inadeguate alla realtà”.
...
Al riguardo “riteniamo semmai che la crescita della dematerializzazione dei servizi archivistici nel loro insieme non debba essere disgiunta da una complessiva (o almeno significativa) reingegnerizzazione dei processi di gestione del modello conservativo e dei meccanismi che regolano l’interazione tra erogatori e fruitori dei diversi servizi che gli istituti sono in grado di garantire anche attraverso soluzioni tecnologiche. Proprio nel momento in cui la ripartenza sembra incoraggiare processi virtuosi crediamo – sempre valutando la questione in un’ottica scientifica e didattica – che si imponga una riflessione capace di andare oltre interessi di ordine particolare e di portare un contributo di natura strutturale alla questione archivistica che innegabilmente si è palesata ormai da tempo”.
...
imago500.JPG
imago500.JPG (21.1 KiB) Osservato 630 volte

Sembra che i punti fondamentali per contribuire a una discussione siano quelli sintetizzati di seguito.

Avvio di una riflessione di carattere politico e culturale sugli assetti attuali del modello conservativo e sulla sua oggettiva rispondenza alle esigenze contemporanee indipendentemente dall’emergenza in atto, cui faccia seguito una valutazione realistica dei profili e delle energie professionali ed economiche da mettere in campo.

Potenziamento delle competenze delle risorse umane coinvolte nella transizione verso la mediazione digitale, stimolando una discussione concreta e coordinata tra i diversi soggetti formatori che consenta in prospettiva di mettere in condizione i diversi soggetti coinvolti di fruire con pienezza delle ICT di dominio.

Collaborazione fattiva tra le diverse componenti della comunità archivistica, con particolare riguardo ad Amministrazione archivistica statale (DG-A, Istituto centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale, ICAR), enti territoriali (regioni, province, comuni), Università, Associazioni professionali e singoli professionisti, al fine di non disperdere risorse umane, scientifiche e gestionali.

Valutazione attenta, anche e soprattutto in una logica storico/culturale, della complessa articolazione del fenomeno archivistico contemporaneo. Insieme alle problematiche relative agli archivi storici sembra infatti necessario affrontare con senso di responsabilità ancora maggiore di quello manifestato sin qui anche il tema della conservazione digitale. È auspicabile che tale complesso fenomeno possa essere riportato nella sua pienezza dentro a un modello conservativo in grado di offrire garanzie analoghe a quelle che, sia pure con grande sacrificio, le istituzioni archivistiche hanno saputo dare in passato.

Riflessione attenta sui criteri di selezione applicati alla digitalizzazione delle fonti primarie e sull’uso mirato dei documenti digitalizzati sospesi tra la loro funzione didattica e comunicativa e il supporto concreto agli interessi di ricerca delle diverse tipologie di utenti.
...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Prossimo

Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron