UNI: norma su archivista

Immagine Feed RSS

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 15/07/2016, 12:58

ANORC recede da UNI e accusa:
gestione corporativistica della Commissione Documentazione e Informazione


Logo.JPG
Logo.JPG (16.39 KiB) Osservato 2471 volte

ANORC ha comunicato formalmente con una[url=lettera di recesso]lettera dell'8 luglio[/url] il suo recesso da UNI, Ente nazionale di normazione.
ANORC ha aderito a UNI - partecipando nello specifico alla Commissione Documentazione e Informazione - con la certezza di poter contribuire fattivamente alle attività di normazione e di poter portare all'interno della Commissione la voce e l'esperienza delle imprese che rappresenta, imprese che si occupano da anni della gestione e conservazione digitale dei documenti e del trattamento elettronico dei dati personali. Purtroppo ci siamo resi conto quasi da subito che nella Commissione non tutti gli attori coinvolti hanno lo stesso peso e lo stesso trattamento, non tutte le istanze vengono ugualmente ascoltate e il regolamento che norma l'attività delle commissioni non è sempre scrupolosamente rispettato.
Nel rapportarci con la citata Commissione abbiamo riscontrato quanto essa sia gestita in modo corporativistico, a tutela degli interessi di una sola categoria professionale, non rispettando, a nostro parere, gli obiettivi di confronto e condivisione che dovrebbero essere alla base dell'attività della stessa.
La nostra proposta di norma sui "Professionisti della digitalizzazione documentale e della privacy", che definisce le nuove figure professionali e le competenze necessarie a gestire i processi digitali nelle organizzazioni pubbliche e private,


e presenta critiche pesanti sulla norma UNI 11536 a cui si è dato già più volte risposta anche qui sul forum (come mai i "professionisti della digitalizzazione documentale" come li definisce ANORC, non una loro noma UNI?)

una (pessima) normativa sugli archivisti (Norma UNI 11536), da noi criticata apertamente per la sua eccessiva complessità e ampiezza che la rendono, di fatto, inutilizzabile, quindi inutile e dannosa per gli stessi archivisti, dal momento che essa attribuisce loro quasi tutte le mansioni e le responsabilità legate alla gestione digitale di dati e documenti, finanche quelle che richiedono una formazione e una preparazione piuttosto tecnica e multidisciplinare, rendendone di fatto impossibile l'applicazione pratica. Tant'è che ad oggi – a due anni dalla sua pubblicazione - non ci risulta ci siano enti in grado di certificare questo tipo di professionalità e quindi non ci sono archivisti "certificati" con questa norma. A chi serve e che utilità ha quindi questa norma UNI?
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 13/12/2015, 21:09

Incontro positivo e molto interessante.

Ecco alcuni brevi appunti.

Origini
Il tutto è partito dalle EQF - Quadro Europeo delle Qualificazioni
Quali le caratteristiche e specifiche dell norma, tre C:
competenza, capacità, conoscenza

Costituito un gruppo di lavoro GL in UNI per definire specifiche della figura professionale.
Analisi delle scelte di base per la definizione della professione e risoluzione degli equivoci che si sono generati.

Compiti dell'archivista
Governare gli archivi (es. tutela, selezione, ordinamento e descrizione)
Comunicare gli archivi
Dirigere e amministrare

UNI INFO sta a monte di UNI, non può emanare norme.
E’ formato quasi esclusivamente da informatici.

Contenuti
Scheda dell’impianto del testo. Diviso in capitoli predefiniti
Distinzione fra certificazione e definizione delle tre C
UNI non è finalizzata alla certificazione.
E’ contrario alla certificazione, l’Università dovrebbe già formare in modo corretto è sufficiente.
Per il mercato servono capacità per risolvere problemi non servono le certificazioni.

Commenti alle osservazioni pervenute nella fase pubblica.
Auspica una maggiore partecipazione degli archivisti sopratutto ora che esiste la norma.
Come mai non si rivendica il fatto che quando si tratta di conservazione ciò dovrebbe competere all'archivista?
Chi si occupa di questa attività da secoli?
Altre figure e associazioni rivendicano un maggiore ruolo ma non hanno una norma (es. professionisti della digitalizzazione, vedi qui nel forum).

Riferimenti alla legge 4/2013 che si rifa in modo esplicito alle norme UNI (vedi art. 6, comma 2, La qualificazione
della prestazione professionale si basa sulla conformita' della medesima a norme tecniche UNI ISO, UNI EN ISO, UNI
EN e UNI, di seguito denominate «normativa tecnica UNI», di cui alla direttiva 98/34/CE del Parlamento europeo
e del Consiglio, del 22 giugno 1998, e sulla base delle linee guida CEN 14 del 2010
).
L'elenco delle associazioni è pubblicato sul sito del Ministero delle Sviluppo Economico:
Professioni non organizzate in ordini o collegi: elenco delle associazioni professionali
L'ANAI non è ancora inserita nell'elenco (mentre AIB c'è).

Qui le foto
Allegati
Michetti AS BG.JPG
Michetti AS BG.JPG (45.9 KiB) Osservato 3377 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 27/11/2015, 19:41

ANAI Lombardia

La figura professionale dell'archivista
La norma UNI 11536:2014. Origini, contenuti e prospettive

Incontro con Giovanni Michetti. Milano, 11 dicembre 2015

Venerdì 11 dicembre 2015
ore 15.00 – 17.30
Archivio di Stato di Milano
Via Senato,10 Milano
Sala Convegni

L'archivista è per definizione la figura professionale specializzata in materia di
archivi e documenti. L'innovazione tecnologica ha reso ancora più rilevante il ruolo
di questa figura nel governo dei processi documentari, dalla fase di pianificazione e
creazione sino a quella di conservazione.
La norma UNI 11536 traduce in un sistema organico l'insieme di competenze,
abilità e conoscenze che identificano in maniera puntuale la figura professionale
dell'archivista.
L’incontro è proposto dall’ANAI Lombardia ed è rivolto sia agli archivisti che
vogliono conoscere i contenuti e le prospettive professionali che la norma UNI
delinea, sia a tutti coloro che percepiscono il fondamentale apporto che la
professione archivistica può offrire nel proprio ambito lavorativo.

Ore 15.00 – 15.15 Introduzione
Taddeo Molino Lova
Presidente ANAI Lombardia

Ore 15.15 – 17.30 Intervento
Giovanni Michetti
Sapienza Università di Roma
Presidente della sottocommissione UNI SC11 "Archivi e gestione documentale"

La partecipazione è libera e gratuita
Info: direttivo@anailombardia.org
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Taddeo » 23/11/2015, 0:58

Ricordo a tutti gli interessati che il giorno
11 dicembre 2016, alle 15.30, presso la Sala Conferenze dell'Archivio di Stato di Milano,
Giovanni Michetti ci parlerà della

figura professionale dell'archivista


L'incontro è libero e gratuito, aperto a tutti gli archivisti, soci e non soci.

Trovate la notizia completa e la locandina con i dettagli a questo link: http://www.anai.org/anai-cms/cms.view?m ... numDoc=865

Taddeo Molino Lova
Presidente Direttivo Anai Lombardia
Taddeo
Socio ANAI
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 27/11/2011, 12:04
Località: Milano

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 03/11/2015, 11:00

Praticarchivistica, 03/11/2015, Allegra Paci

L'autrice riprende il tema della centralità della figura dell'archivista nella gestione documentale
soprattutto come punto di riferimento fondamentale per garantire l'unitarietà dell'archivio
di fronte al decentramento e alla frammentazione dei produttori e dei processi.

Conservazione di archivi digitali e il manuale di gestione

Partiamo dal concetto di archivio come unicum: interdipendenza necessaria tra
documenti
aree di competenza
sistemi di gestione
sistemi di produzione dei documenti
modalità organizzative
normativa
regolamentazione
teniamo comunque presente che per funzioni pratiche possiamo articolarlo in più componenti; la partizione più classica è la suddivisione in base al ciclo di vita: corrente, di deposito e storico. Da qualche anno, anche su suggestione della scuola archivistica australiana, si è aggiunta la fase di concezione, più strettamente connessa all’archivio informatico anche se ora in ambito informatico parliamo di un continuum, proprio per la sovrapposizione cronologica delle diverse attività che prima si svolgevano in sequenza.

All’unicità dell’archivio non può non corrispondere una unicità professionale, così come previsto dalla norma UNI 11536 – che definendo la figura professionale dell’archivista, fissa i requisiti di conoscenza, abilità e competenza – coerentemente con il quadro europeo delle qualifiche (EQF).
....

*
Allegati
Logo Praticarchivistica.JPG
Logo Praticarchivistica.JPG (19.26 KiB) Osservato 3550 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

DgA su Proposte nuove norme tecniche per professionisti ICT

Messaggioda segreteria ANAI » 02/07/2015, 10:29

Sul sito dell'ANAI è pubblicata la presa di posizione della Direzione Generale Archivi in merito alle proposte di nuove norme tecniche per i professionisti ICT - che oggi entrano nell'ultimo giorno della fase di inchiesta preliminare UNI - che conferma la posizione dell'ANAI, ribadendo la centralità della figura professionale dell'archivista, in quanto responsabile di tutte le fasi del trattamento "del bene culturale archivio".

http://www.anai.org/anai-cms/cms.view?m ... numDoc=785


Cecilia Pirola

Segreteria ANAI
Associazione Nazionale Archivistica Italiana
Via Giunio Bazzoni, 15
00195 Roma
Tel/fax 06.37517714

segreteria@anai.org
www.anai.org
segreteria ANAI
Socio ANAI
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 28/07/2009, 11:22

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 28/06/2015, 0:18

Riporto i riferimenti alle norme proposte oggetto della prese di posizione sotto riportate.

Aperta la consultazione pubblica per nuove professioni digitali

Sono state da poco pubblicate in inchiesta pubblica preliminare presso UNI due proposte di norma sui professionisti della digitalizzazione documentale e sui professionisti della privacy.

I progetti presentati da ANORC e ANORC Professioni a favore del riconoscimento di nuove figure professionali "digitali" e nello specifico di sei profili (Chief Digital Officer, Responsabile Open Data, Responsabile della trasparenza e della pubblicazione online, Responsabile della formazione e gestione elettronica dei documenti, Responsabile della conservazione digitale, Responsabile del trattamento dei dati nei sistemi di gestione documentale) previsti dalle norme primarie.

Il testo della proposta di norma è consultabile integralmente sul sito di ANORC

Un primo commento della Commissione UNI Documentazione e Informazione alla proposta ANORC

Di seguito un commento più recente:
PROPOSTA NORMA ANORC:
COMMENTO COMMISSIONE TECNICA UNI "Documentazione e informazione"

La proposta della nuova attivita' normativa presentata da ANORC [...]
intende delineare il profilo professionale di una figura denominata
"Professionista della digitalizzazione documentale".

La proposta di ANORC mira a definire la figura di un professionista che:
- "potra' svolgere solo un ruolo di supervisione e coordinamento di tutti i
flussi informativi e documentali, sia in entrata che in uscita, oppure
[...] affiancare al ruolo di coordinamento lo svolgimento pratico di tutte
o parte della attivita' relative alle specializzazioni di seguito
individuate, ovvero attuando [sic] tutto il processo complessivo di
gestione informativo e documentale o alcuni dei suoi segmenti";
- "modella il ciclo di vita dei documenti e/o dati e/o informazioni (dalla
produzione all'eventuale pubblicazione, sino alla corretta archiviazione e
conservazione nel tempo)".

Tale proposta normativa e' in evidente contrasto con l'esistenza di una
norma UNI gia' pubblicata, che configura una figura professionale con le
caratteristiche delineate sopra e operante sul mercato da molto tempo. Piu'
precisamente, la norma UNI 11536 sulla figura professionale dell'archivista
[...] stabilisce che l'archivista:
- esercita un'attivita' professionale mirata a governare i complessi
documentari nell'intero arco della loro esistenza, nonche' a promuoverne ed
agevolarne la fruizione";
- "governa i processi di creazione, gestione, conservazione, promozione e
fruizione degli oggetti documentali, in qualunque forma, in qualunque
formato, su qualunque supporto";
- "governa gli archivi nell'arco della loro esistenza, dalla fase di
progettazione e formazione alla fase di conservazione" (ove per archivio si
intende un complesso organico di oggetti e documenti "in qualunque forma,
in qualunque formato, su qualunque supporto");
- ha la "padronanza di una complessa normativa e un bagaglio di conoscenze
amministrative e di abilita' organizzative e di coordinamento per
governare" i processi e i servizi documentali.

Come si evince facilmente dai passi sopra riportati, la proposta di ANORC
intende normare qualcosa che e' già stato normato. Pertanto, non e'
necessario sollevare in questa sede un'eccezione di competenza, che pure e'
solidamente fondata, considerato che la commissione UNI "Documentazione e
informazione" e' competente in materia di "gestione, conservazione,
informatizzazione, interoperabilita' tecnica di dati e documenti, di
qualsivoglia natura e su qualunque supporto". La proposta di ANORC deve
essere respinta con fermezza per una semplice ragione di inammissibilita',
in quanto non e' lecito normare prodotti, servizi o altro che siano gia'
stati oggetto di normazione.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 27/06/2015, 23:35

Info per votare occorre andare sulla pagina:
http://www.uni.com/index.php?option=com ... temid=2450

Per esprimere il voto sulla proposta di "Responsabile della digitalizzazione documentale" [sic]
occorre inserire la stringa "E14D00035" nel campo "Codice progetto".

Per esprimere il voto sulla proposta di "Profili professionali relativi alla privacy"
occorre inserire la stringa "E14D00036" nel campo "Codice progetto".

Cio' che forse puo' generare confusione e' la presenza delle due barre
verticali di scorrimento, a destra: occorre scorrere entrambe per
visualizzare correttamente le informazioni e procedere nella lettura.

2) Chiunque e' libero di votare nonché di esprimere commenti.

3) I voti e i commenti acquisiti durante l'inchiesta preliminare verranno
valutati per decidere se procedere nell'iniziativa normativa.

4) I voti e i commenti non sono pubblici.

5) La segreteria UNI ha confermato che la scadenza per l'invio dei voti e:
giovedi' 2 luglio alle 23.59.
*
Allegati
UNI hp.JPG
UNI hp.JPG (27.76 KiB) Osservato 3972 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 27/06/2015, 15:05

Pubblicato sul sito di AIB la presa di posizione dell'Associazione Italiana Biblioteche

L’AIB sul progetto di norma UNI del “Professionista della digitalizzazione documentale”

L’AIB, presente in seno alla Commissione Informazione e documentazione di UNI, ha manifestato più volte il suo dissenso alla presentazione di una nuova figura professionale per la digitalizzazione dei documenti nell’ambito della professione informatica, in quanto con ogni evidenza, tutte le attività inerenti ai processi biblioteconomici di digitalizzazione, per analogia con il caso degli archivisti, potrebbero diventare di esclusiva pertinenza degli informatici, con la creazione di appositi profili specialistici. Non ci pare ci sia la necessità di creare una nuova figura del “professionista della digitalizzazione documentale”, in quanto queste conoscenze fanno già parte delle competenze professionali degli archivisti e dei bibliotecari, con il rischio di inutili e dannose sovrapposizioni, se non “sostituzioni”, a scapito della già consolidata professionalità del bibliotecario, come dell’archivista.

Auspicabile invece è una costante e sempre più frequente collaborazione tra professionisti che con le proprie e specifiche competenze si completano.

Per queste ragioni, vi invitiamo a leggere la proposta di UNINFO, attualmente in fase di inchiesta pubblica preliminare, all’indirizzo: http://www.uni.com/index.php?option=com ... temid=2450 (inserire nel campo “Codice progetto” la stringa “E14D00035″) e a votare negativamente per le ragioni sopradette.

Enrica Manenti
Presidente AIB

Roma, 27/06/2015
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: UNI: norma su archivista

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 24/06/2015, 16:33

Anche Archim si esprime sulla questione:

Comunicato sulla proposta di norma UNI per la figura professionale del “Responsabile della digitalizzazione documentale”
Pubblicato il 24 giugno 2015 di archivistinmovimento

Con riferimento all’argomento in oggetto, Arch.I.M. ritiene che sia un grave errore perseverare nel tentativo di creare una divisione tra ambiti e competenze trasversali invece che cercare di lavorare insieme per l’aggiornamento e per l’allargamento di un comune orizzonte professionale. Per questi motivi, anche in considerazione dalla presa di posizione sull’attuazione del CAD diffusa tre mesi fa da questa Associazione, dopo attenta considerazione della piattaforma concettuale, peraltro nota da tempo, da cui muove la proposta di norma UNI per questa nuova figura professionale, Arch.I.M. esprime unanime parere nettamente contrario.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Prossimo

Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron