FOIA - adozione di un freedom of information act in Italia

Immagine Feed RSS

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 24/03/2016, 1:34

Dopo il parere del Consiglio di Stato, anche il Garante Privacy si esprime in senso positivo sullo schema del "decreto trasparenza" con il parere n. 92 del 3 marzo 2016.

Parere su uno schema di decreto legislativo concernente la revisione e semplificazione delle disposizioni di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza - 3 marzo 2016 [4772830]

Logo Garante Privacy.JPG
Logo Garante Privacy.JPG (17.84 KiB) Osservato 2145 volte

Nel parere del Garante, però, una lunga ed articolata serie di osservazioni, non tutte condivisibili.
Il commento di Morena Ragone, giurista, esperta di diritti digitali.
FPA, 14/03/2016

Il Garante Privacy, con il parere n. 92 del 3 marzo 2016, si esprime anch'esso in senso positivo, facendo però una lunga ed articolata serie di osservazioni, non tutte condivisibili.

Nel comunicato stampa è stata usata un'espressione suggestiva, parlando di “effetti paradossali” a proposito delle possibili conseguenze dell'applicazione del testo.
In realtà, le valutazioni dell'Authority non si limitano allo schema di decreto sottoposto alla sua attenzione ma ritornano sul decreto legislativo n. 33/2013 (il Garante vi si collega espressamente nelle premesse del parere), riproponendo alcune delle osservazioni all'epoca non accolte. E avanza una richiesta preliminare: che tutti i provvedimenti che impattano sui dati personali siano adottati “d'intesa” e non solo “sentito” il Garante (cfr. proposta di modifica dell'art. 4 dello schema che modifica l'art.3, comma 1 bis).

Nella razionalizzazione e rimodulazione degli obblighi di pubblicazione - che si è essenzialmente occupata di ridefinire, estendendolo, l'ambito di applicazione soggettivo degli obblighi di pubblicità - secondo il Garante sono tre i punti chiave non adeguatamente articolati nella delega[1]:
il grado di esposizione dei singoli titolari di funzioni pubbliche al rischio corruttivo (sul quale non ci soffermeremo);
la funzionalità del dato da pubblicare rispetto alla effettiva necessità di conoscenza da parte dei cittadini;
il bilanciamento delle esigenze di trasparenza con il diritto alla protezione dei dati. ...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 18/03/2016, 0:45

Aggiornamento sulla petizione, 17/03/2016

Ti spieghiamo in 100 secondi perché questo FOIA non funziona
*
Allegati
Video.JPG
Video.JPG (27.91 KiB) Osservato 2136 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2016, 15:25

*
Logo ANAC.JPG
Logo ANAC.JPG (16.58 KiB) Osservato 2065 volte

*
08/03/2016
*
ANAC su FOIA.JPG
ANAC su FOIA.JPG (88.05 KiB) Osservato 2065 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 07/03/2016, 17:33

Aggiornamento sulla petizione online

Il robot del Governo Renzi va in tilt

Foia4Italy
7 mar 2016 — Siete pronti per la nuova era della trasparenza?
Pronti a ottenere dalle Pubbliche Amministrazioni ogni documento, dato o informazione vi serva?

Queste le premesse (e promesse) del FOIA quando Renzi l’aveva annunciato. Ma visto il testo del Decreto approvato il 20 gennaio, lo scenario sarà molto diverso. In questo video, realizzato grazie al supporto di Riparte il Futuro, proviamo a immaginare come cambieranno le cose.

Vi anticipiamo solo questo: beccarvi un “RESPINTO” dai robot della trasparenza è molto ma molto facile.
*
Allegati
Video Foia.JPG
Video Foia.JPG (10.11 KiB) Osservato 2132 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 27/02/2016, 0:16

Aggiornamento importante, 26/02/2016

banner.JPG
banner.JPG (23.07 KiB) Osservato 2164 volte

Consiglio di Stato: il Decreto Trasparenza è da rivedere

Il Consiglio di Stato, come previsto dall’Articolo 1.2 della Riforma della Pubblica Amministrazione, ha espresso il suo parere in merito al Decreto Trasparenza sollevando numerose perplessità e avanzando diverse proposte di modifica.

Pur apprezzando e sostenendo, infatti, l’introduzione di una norma che renda la pubblica amministrazione “trasparente come una casa di vetro”, il Consiglio di Stato, in linea con quanto già individuato da FOIA4Italy, ha evidenziato le numerose manchevolezze e incongruenze di un testo definito non in tutte le sue parti “facilmente intellegibile e di piana ed agevole lettura”.

Un’evoluzione importante è sicuramente il riconoscimento, al pari dei sistemi di Freedom of Information Act anglosassoni, di un vero e proprio diritto alla richiesta degli atti in mano alle pubbliche amministrazioni: ciò può realizzarsi a qualunque fine, senza obbligo di motivazioni e soprattutto senza la necessità che il richiedente abbia un interesse “diretto, concreto e attuale” come previsto dalla legge 241/1990 che attualmente regola l’accesso ai documenti amministrativi.

Tuttavia il Consiglio di Stato è molto chiaro su un punto: questo principio rischia di rimanere lettera morta se non accompagnato da modifiche al testo e da una grande attenzione alla fase di attuazione.
...
Il Consiglio di Stato definisce esplicitamente un paradosso il fatto che una legge che intende promuovere la trasparenza neghi ai cittadini la possibilità di conoscere in maniera trasparente gli argomenti in base ai quali non gli è stato accordato l’accesso richiesto.

*
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda pal.git » 26/02/2016, 19:30

pal.git
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 03/02/2016, 15:24

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda pal.git » 26/02/2016, 19:29

Sergio P. Del Bello ha scritto:La petizione è una sola per il FOIA
Nella pagina da te indicato esiste solo quella.
Forse ti riferesci alla home di Riparte il Futuro dove vi sono altre petizioni

Si hai ragione. La petizione riguardo all''Accesso alle informazioni per un'Italia davvero trasparente' è una soltanto. Ma sono indicate un totale di 7 petizioni che fanno riferimento a Foia4Italy e sono altre petizioni che l'associazione supporta.
pal.git
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 03/02/2016, 15:24

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 26/02/2016, 14:34

La petizione è una sola per il FOIA
Nella pagina da te indicato esiste solo quella.
Forse ti riferesci alla home di Riparte il Futuro dove vi sono altre petizioni
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda pal.git » 26/02/2016, 0:17

Ho firmato anche io la petizione dal sito di riparteilfuturo.it che FOIA 4 Italy ha lanciato. Se si va sul sito change.org, nella pagina di FOIA 4 Italy ci sono 7 petizioni. Si dovrebbero firmare tutte?
pal.git
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 03/02/2016, 15:24

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda pal.git » 25/02/2016, 13:50

Io condivido quello che hanno scritto diverse associazioni e alcuni parlamentari in una lettera aperta al governo per rivedere le norme. “Il diritto di accesso alle informazioni sull'operato della PA deve essere esercitabile in modo sostanziale. Serve intervenire sulla regolazione delle sanzioni e delle eccezioni, prima di tutto”. Non verrebbe applicata nessuna sanzione diretta per la pubblica amministrazione che non risponde, non motiva, rifiuta immotivatamente o illecitamente.
pal.git
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 03/02/2016, 15:24

PrecedenteProssimo

Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron