Archivio di fotografo deceduto. Come e cosa serve?

Re: Archivio di fotografo deceduto. Come e cosa serve?

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 16/03/2017, 10:17

Un archivio non si costituisce si forma nel tempo per l'attività di un produttore.
Premesso questo, la questione che ti interessa risolvere è più di carattere commerciale che archivistico.
E su questo io non posso esserti utile e forse anche altri qui nel forum.

Diversa è la questione della sua schedatura per la quale mi sembra ci hai fornito poche indicazioni.
Ci sono programmi in grado di consentire schedature di vario genere delle fotografie e che rispettano chi più chi meno gli standard descrittivi.
Ci sono colleghi che si sono specializzati solo nel trattamento dei materiali fotografici dopo un percorso formativo e anni di esperienza.
Non quanto siano disposti a fornirti una consulenza.
Ci sono poi sistemi informativi archivistici in rete che hanno sezioni fotografiche .....

Spero di esserti stato minimamente di aiuto
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4283
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Archivio di fotografo deceduto. Come e cosa serve?

Messaggioda stockafisso » 14/03/2017, 18:17

Salve a tutti,
mi presento innanzitutto, mi chiamo Raffaele sono un fotografo (libero) professionista, nonostante questo laureato in Lettere moderne all'Università la Sapienza di Roma, dove ho sostenuto alcuni esami di archivistica :book6: .

Scrivo su questo forum alla ricerca di numi riguardo la costituzione e "monetizzazione" di un archivio di un fotografo operante alla fine degli anni 30 e deceduto da ormai più di venti anni.
Circa un anno fa, per motivi personali, sono entrato in contatto con l'unico erede del suddetto fotografo di cui conservava un discreto numero di negativi fotografici. Alla ricerca di una fotografia da stampare abbiamo iniziato a scannerizzare alcuni negativi...

Riassumo qui quello che è accaduto da allora: l'intero corpus di negativi (circa 5000) e i (pochissimi) positivi sono stati digitalizzati mediante scansione ad altissima risoluzione. Sono stati inseriti nei metadati di ogni immagine digitale il codice del raccoglitore del negativo (in modo da "ripescarlo" rapidamente) nonché le parole chiave inerenti il soggetto raffigurato in ogni singola immagine e naturalmente l'autore.

Adesso che ci ritroviamo (io e l'erede) con l'intero corpus di immagini digitalizzato e quantomeno indicizzato, vorremmo costituire un'archivio del fotografo, in modo da tutelarne e divulgarne le opere e poter cedere royalties per impieghi editoriali delle immagini o stampare (a scopo di vendita) nuove tirature delle fotografie .
Ho cercato di informarmi, ma non riesco a trovare niente in rete riguardo la procedura di costituzione legale di un archivio del genere e quindi mi rivolgo a voi in cerca di numi, chiarimenti o anche semplici indicazioni.

Grazie a chi vorrà aiutarmi,
Raffaele :thanks:
stockafisso
Iscritto ad Archiviando
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 14/03/2017, 17:24


Torna a Discussioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti