Protezione dei dati personali - privacy

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 05/11/2019, 23:45

Il bilancio dell’applicazione del regolamento al 30 settembre 2019

Quanti sono i DPO nominati? Quanti reclami e segnalazioni sono stati presentati? Quante sono state le notifiche di data breach? Sono questi alcuni dei dati contenuti nell’infografica del Garante per la protezione dei dati personali che fa il punto sull’applicazione del GDPR al 30 settembre 2019.
*
Allegati
imago368.JPG
imago368.JPG (45.23 KiB) Osservato 131 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 28/10/2019, 19:41

Garante per la Protezione dei Dati Personali, 02/10/2019

T4DATA: la versione italiana del manuale per gli RPD pubblici disponibile gratuitamente sul sito del Garante
Un vademecum utile per tutti i soggetti impegnati nell'applicazione del Regolamento Ue 2016/679

E' da oggi disponibile sul sito web del Garante per la protezione dei dati personali la versione italiana del Manuale per gli RPD (Responsabili della protezione dati) del settore publico, che si affianca alla versione inglese già pubblicata in precedenza.

Il vademecum delinea e illustra con esempi pratici il ruolo e gli specifici compiti del RPD operante in un soggetto pubblico. Affronta e approfondisce inoltre temi generali, come l’evoluzione normativa in tema di protezione dei dati e privacy in ambito Ue e non solo, l’applicazione del principio di accountability, i diritti degli interessati; il trasferimento dei dati all’estero, i meccanismi di compliance previsti dal Regolamento.

Il testo, scaricabile gratuitamente su http://www.garanteprivacy.it/regolament ... one/t4data, è stato elaborato nell’ambito del progetto T4Data, ed è frutto di una collaborazione transnazionale che ha coinvolto esperti, giuristi e funzionari delle Autorità di controllo di diversi Paesi, tra cui il Garante italiano.
*
Allegati
imago346.JPG
imago346.JPG (42.06 KiB) Osservato 225 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 24/10/2019, 13:29

Condominioweb, 24/10/2019, avv. Carlo Pikler Privacy and Legal Advice

La gestione degli archivi cartacei e informatici in funzione della privacy. Come deve comportarsi l'amministratore di condominio?

Archivi cartacei e informatici, cosa sono e come comportarsi

La nozione di archivio di dati personali, che sia esso cartaceo o informatico, delimita l'ambito di applicazione materiale del Regolamento in relazione ai trattamenti dei dati non automatizzati.

In data antecedente al GDPR, la definizione di archivio non era ripresa nel Codice Privacy (D.lgs 196/2003), e non si rinvenivano norme di riferimento che limitassero l'ambito di applicazione rispetto ai trattamenti manuali. Sul punto erano intervenute le autorità giudiziarie per limitarne la nozione (con riferimento, ad esempio, alla sola tenuta di archivi informatici organizzati per campi).
Un criterio interpretativo lo ha fornito la Corte di Giustizia Europea con la sentenza del 10 luglio 2018, relativa alla direttiva 95/46 ed emessa sotto la vigenza del Regolamento: si stabilisce quale criterio determinante perché un insieme di dati personali possa essere definito archivio, che lo stesso sia strutturato secondo criteri specifici, che consentono di recuperarli facilmente per un successivo impiego.
...
Si tratta quindi di un criterio aperto da adattare caso per caso, conformemente alle impostazioni previste dalle normative tecniche di stampo europeo (UNI/EN), nella quale la responsabilità non è ancorata all'esatto adempimento di una serie di obblighi ma alla corretta interpretazione di principi aperti.

Le misure che il GDPR suggerisce, le ritroviamo indicate nell'art. 32, e sono:

la pseudonimizzazione e cifratura dei dati personali ,
la capacità di assicurare la continua riservatezza , integrità disponibilità e resilienza dei sistemi e dei servizi che trattano i dati,
la capacità di ripristinare tempestivamente la disponibilità e l'accesso dei dati in caso di incidente fisico e tecnico, e
una procedura per verificare e valutare le misure tecniche e organizzative adeguate al fine di garantire la sicurezza dei trattamenti.
....
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 08/10/2019, 15:35

La Pa Digitale, newsletter, n. 46 del 8 ottobre

Perché bisogna leggere il Manuale per DPO pubblici

Sul sito del Garante per la protezione dei dati personali è stata pubblicata la versione italiana del Manuale per i data protection officer degli enti pubblici. Si tratta di un testo molto interessante per chi ricopre il ruolo di DPO nelle PA e per tutti i soggetti delle amministrazioni - se i pensi a Responsabili per la transizione al digitale - con cui il DPO deve confrontarsi.

In questo primo periodo di attuazione del Regolamento europeo (applicabile dal 25 maggio 2018), non tutte le amministrazioni hanno compreso il ruolo e l’importanza di questa nuova figura. Basti pensare che alcune non lo hanno ancora individuato, mentre altre hanno nominato soggetti privi dei requisiti di professionalità e competenza necessari. In molti casi, inoltre, il DPO non viene effettivamente coinvolto in tutte le questioni rilevanti, come la progettazione e l’implementazione di banche dati, soluzioni informatiche e servizi on line.

La pubblicazione del Manuale può rappresentare quindi l’occasione per verificare lo stato dell’arte di ciascun ente, apportando i necessari correttivi che consentano una piena applicazione della normativa in materia di protezione dei dati personali.
*
Allegati
imago394.JPG
imago394.JPG (85.71 KiB) Osservato 370 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 07/10/2019, 15:16

È on line sul sito del Garante un manuale per i responsabili protezione
dati, scaricabile gratuitamente.

Manuale RPD. Linee guida destinate ai Responsabili della protezione dei
dati nei settori pubblici e parapubblici per il rispetto del
Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea
,

Il manuale è il frutto della collaborazione tra le autorità garanti di
Italia, Spagna, Croazia, Polonia e Bulgaria, che hanno ottenuto un
finanziamento europeo per il progetto T4DATA (ossia "Training For
Data"). Il progetto prevedeva una serie di attività transnazionali di
formazione dei formatori (realizzate nel 2018) e, a livello nazionale,
numerose iniziative formative gratuite dedicate ai Responsabili della
Protezione dei Dati (RPD) operanti presso i soggetti pubblici.
*
imago392.JPG
imago392.JPG (22.25 KiB) Osservato 395 volte

Il manuale delinea e illustra con esempi pratici il ruolo e gli
specifici compiti del RPD operante in un soggetto pubblico, e
contemporaneamente affronta e approfondisce temi generali come
l’evoluzione normativa in tema di protezione dei dati e privacy, in
ambito Ue e non solo; l’applicazione del principio di accountability; i
diritti degli interessati; il trasferimento dei dati all’estero; i
meccanismi di compliance previsti dal Regolamento.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 16/09/2019, 23:50

AgendaDigitale, 16/09/2019, Angela Lo Giudice, avvocato, Antonino Polimeni, Studio Polimeni. legal

GDPR e trattamento automatizzato dei dati, le definizioni da chiarire

l Gdpr si applica al trattamento interamente o parzialmente automatizzato di dati personali e al trattamento non automatizzato di dati personali contenuti in un archivio o destinati a figurarvi. Ma cosa s’intende per trattamento automatizzato e non e perché e necessario che i dati siano archiviati?

A oltre un anno dalla prima applicazione del GDPR, permangono dubbi sulla portata di alcune definizioni da cui, però, dipende l’operatività o meno dell’intero impianto normativo.
L’art. 2 del GDPR, nel suo primo paragrafo, (ambito di applicazione materiale) chiarisce, ad esempio, che il regolamento si applica al trattamento interamente o parzialmente automatizzato di dati personali e al trattamento non automatizzato di dati personali contenuti in un archivio o destinati a figurarvi.
Ma cosa s’intende per trattamento automatizzato/non automatizzato di dati personali e perché e necessario che i dati (nel trattamento manuale) siano archiviati ai fini dell’applicabilità del regolamento?
Il miglior modo per fare chiarezza è di partire, come sempre, dal dato normativo e nel caso di GDPR dai considerando.
Come noto, infatti, i “considerando” sono costituiti da una parte discorsiva, divisa in punti, che ha l’intento di spiegare compiutamente il senso dell’intero regolamento e di aiutare l’interprete nell’applicazione dei singoli articoli.

Indice degli argomenti
Trattamento automatizzato
Trattamento manuale
Definizione di archivio
Cloud, posta elettronica e protocollo
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 11/07/2019, 7:42

BIG DATA
INDAGINE CONOSCITIVA CONGIUNTA
LINEE GUIDA E RACCOMANDAZIONI DI POLICY

In data 30 maggio 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, l’Autorità per le Garanzie
nelle Comunicazioni e il Garante per la protezione dei dati personali hanno avviato congiuntamente
un’Indagine Conoscitiva per meglio comprendere le implicazioni per la privacy, la regolazione, la tutela
del consumatore e l’antitrust, dello sviluppo dell’economia digitale e, in particolare, del fenomeno dei
Big Data ...

vedi qui: viewtopic.php?f=2&t=358&p=10144&hilit=trasparenza%2A#p10144
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 23/03/2019, 1:25

Online sul canale YouTube della DG Archivi la videoregistrazione del convegno

Il GDPR in archivio: strumenti di lavoro per l'applicazione del Regolamento europeo

Roma, Archivio centrale dello Stato, 13 marzo 2019 | Il GDPR in archivio: strumenti di lavoro per l’applicazione del Regolamento europeo protezione dati personali

Incontro di studio, organizzato in occasione della
III edizione della “Settimana dell’Amministrazione aperta”
*
Allegati
imago320.JPG
imago320.JPG (43.94 KiB) Osservato 1061 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 22/02/2019, 23:04

Segnalazione bibliografica

VADEMECUM PRIVACY
Quaderno operativo per il trattamento dei dati nella P.A.

1/2019

a cura di N. Corà e M. Marconato
Il Vademecum Privacy accompagna e sostiene gli enti, i dirigenti, i responsabili di posizione organizzativa e i dipendenti nello svolgimento di tutte le attività di trattamento dei dati personali, attraverso sei quaderni operativi che affronteranno di volta in volta le tematiche più significative in materia.
La pubblicazione è diretta anche al DPO che, nell'espletamento dei suoi compiti di vigilanza e consulenza, può usufruire delle soluzioni proposte nel quaderno e suggerirle all'ente quale supporto per il corretto trattamento dei dati personali.

Ogni Quaderno include 1 Videocorso e 1 Quesito risolto.

Questo 1° Quaderno tratta:
FOCUS
› Piano di protezione dei dati, trattamenti e flussi informativi
APPROFONDIMENTI
› Trattamento dei dati personali di dipendenti effettuato attraverso la localizzazione di veicoli aziendali
› Corretta qualificazione del fornitore di servizi ICT/Cloud tra responsabilità e contitolarità del trattamento
COME SI FA
› Diffusione in rete di dati personali: il Modello di circolare corredata da un'apposita lista di autocontrollo
Nadia Corà
Avvocato amministrativista Area Legal Tech.
Matteo Marconato
Information Security Manager, Consulente in materia di Intelligenza Artificiale, Big Data e Industria 4.0.
€ 5,00
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Protezione dei dati personali - privacy

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 22/12/2018, 18:21

Garante della privacy
NEWSLETTER N. 448 del 21 dicembre 2018

Gdpr e autorizzazioni generali: individuate le prescrizioni ancora valide

Il Garante avvia una consultazione pubblica
Avviso pubblico di avvio della consultazione sul provvedimento che individua le prescrizioni contenute nelle autorizzazioni generali (art. 21 d.lgs. n. 101/2018)


Il Garante della privacy ha individuato le prescrizioni contenute nelle autorizzazioni generali al trattamento dei dati adottate nel 2016 ancora compatibili con il nuovo Regolamento europeo in materia (GDPR) e con la recente riforma del Codice della privacy. Tali obblighi dovranno essere rispettati da un numero elevato di soggetti - pubblici e privati - in molteplici settori, come quello sanitario, del lavoro, della ricerca scientifica e dell’associazionismo.

L’Autorità ha proceduto alla revisione delle nove autorizzazioni generali al trattamento dei dati precedentemente esistenti secondo i criteri stabiliti dal decreto n. 101/2018.

In base all’analisi effettuata, quattro autorizzazioni hanno cessato completamente i loro effetti, in particolare: Autorizzazione generale n. 2/2016 al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale; Autorizzazione generale n. 4/2016 al trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti; Autorizzazione generale n. 5/2016 al trattamento dei dati sensibili da parte di diverse categorie di titolari; Autorizzazione generale n. 7/2016 al trattamento dei dati a carattere giudiziario da parte di privati, di enti pubblici economici e di soggetti pubblici.

Sono state invece individuate cinque autorizzazioni che contengono specifiche prescrizioni compatibili con il nuovo assetto normativo: Autorizzazione generale n. 1/2016 al trattamento dei dati sensibili nei rapporti di lavoro; Autorizzazione generale n. 3/2016 al trattamento dei dati sensibili da parte degli organismi di tipo associativo e delle fondazioni; Autorizzazione generale n. 6/2016 al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati; Autorizzazione generale n. 8/2016 al trattamento dei dati genetici; Autorizzazione generale n. 9/2016 al trattamento dei dati personali effettuato per scopi di ricerca scientifica.

Nel provvedimento adottato dal Garante privacy sono quindi indicate tutte le prescrizioni, aggiornate alla luce delle nuova disposizioni in materia di privacy, che dovranno continuare ad essere rispettate da ogni soggetto che tratta dati personali per le finalità indicate. In considerazione dell’impatto che tali misure possono avere su PA e imprese, nel rispetto delle disposizioni previste dal decreto di revisione del Codice privacy, il testo sarà sottoposto a consultazione pubblica prima della sua approvazione definitiva.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5828
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Prossimo

Torna a Discussioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron