Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 05/12/2019, 1:09

LaPA digitale, 04/12/2019, Ernesto Belisario

Spesa, appalti e competenze ICT: le “lezioni” della Corte dei Conti

Nel “Referto in materia di informatica pubblica” una lucida analisi di quello che non ha funzionato nella trasformazione digitale della PA
...
i tratta del “Referto in materia di informatica pubblica” delle Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei conti.
...
Allegati
imago402.JPG
imago402.JPG (20.84 KiB) Osservato 68 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 04/12/2019, 2:51

Digital360, 03/12/2019, Manuela Gianni

PA Digitale, è l’ora della concretezza. Gli obiettivi del ministro Pisano e del commissario Attias

Quali sono stati i progressi della PA digitale degli ultimi anni e come accelerare il percorso? A fare il punto della situazione sono la ministra per l’innovazione Paola Pisano e il commissario per l’Agenda Digitale Luca Attias, in un incontro con i giornalisti e il management del gruppo Digital 360. Focus su formazione per i dirigenti e potenziamento delle piattaforme abilitanti, ovvero Pago PA, Spid e Anagrafe digitale

Indice degli argomenti
Una nuova governance, nasce il Dipartimento della Trasformazione digitale
La formazione sul Digitale per i dirigenti pubblici
Pagamenti digitali, la piattaforma PagoPA
SPID, il Sistema unico di identità digitale
Anpr, l’Anagrafe unica

Accelerare sulla strada della PA digitale è uno degli obiettivi dichiarati del Governo Conte, che ha ripristinato, dopo anni di latitanza, il dicastero dell’innovazione, nominando ministro Paola Pisano. Da gennaio, inoltre, il digitale avrà una nuova governance più “strutturata”: è stato infatti creato il nuovo Dipartimento per la Trasformazione digitale di cui è stato nominato direttore Luca Attias, da un anno Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale.

L’obiettivo dichiarato è dunque rilanciare il piano per la trasformazione digitale della PA per recuperare l’annoso ritardo del Paese, facendo tesoro del lavoro che il team digitale ha fatto in questi anni, prima con la guida di Diego Piacentini e poi con Attias.

Per fare il bilancio di questi ultimi tre anni, Paola Pisano, Luca Attias e il team del commissario digitale hanno incontrato i giornalisti e il management del Gruppo Digital360 nel campus di Talent Garden Ostiense a Roma, illustrando le priorità per il 2020.
*
Allegati
imago402.JPG
imago402.JPG (22.03 KiB) Osservato 122 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 04/12/2019, 2:27

Non conosco con quali criteri gli esperti del team Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri si siano ispirati
per effettuare i test del fantomatico "IO" che dovrebbe mettere in collegamento i cittadini e la PA per tutti i servizi pubblici.
Ritengo questa un'utopia, anzi, no, con questo qualifica le darei troppo rilievo, meglio considerarla una "chimera" all'italiana.
Ma come mai solo i cittadini di questo comune sono stati come "privilegiati" per effettuare i test.
Con questi presupposti ...

IO, l’app dei servizi pubblici, inizia la sperimentazione
*
Allegati
imago401.JPG
imago401.JPG (32.89 KiB) Osservato 123 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 04/12/2019, 2:01

Rai3 Report, 02/12/2019, di Giuliano Marrucci

Basterebbe un click

Nel 2018 l’80% dei cittadini di Inghilterra, Spagna e Olanda che hanno avuto a che fare con la pubblica amministrazione, lo hanno fatto utilizzando esclusivamente servizi digitali. In Italia siamo sotto il 40%. Il fanalino di coda d’Europa, insieme alla Grecia.
Eppure le risorse non mancherebbero. Basterebbe ad esempio fare come i britannici, che hanno sostituito i datacenter delle singole amministrazioni con un centro elaborazione dati centrale di ultima generazione, garantendo efficienza e sicurezza infinitamente superiori, e risparmiando al contempo oltre 2 miliardi di euro in appena 4 anni. In Italia invece aspettiamo ancora il censimento dei centri dati delle pubbliche amministrazioni che sarebbe dovuto essere pubblicato a dicembre del 2017.
*
Allegati
imago400.JPG
imago400.JPG (59.12 KiB) Osservato 124 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 03/12/2019, 0:04

ANORC, 02/12/2019

ANORC LOBBY: INTERVENTO SULLA BOZZA DI LINEE GUIDA SUI DOCUMENTI INFORMATICI
A fronte dell’esperienza decennale in ambito di formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici, ANORC ha perciò apportato alcune proposte di aggiornamento alla bozza (che si compone di 4 capitoli e 6 allegati), complete dei commenti a sostegno delle stesse, filtrando le istanze pervenute dal circuito associativo (Mercato e Professioni).

...
Proposte di modifica
Oltre ad aver segnalato dei refusi riscontrati nel testo in consultazione, i temi sui cui l’Associazione ha concentrato le proposte sono nello specifico:

Considerazione di carattere generale;
Principi generali della gestione documentale (Cap. 1), in particolare su abrogazioni e norme transitorie e principi generali della gestione documentale;
Formazione dei documenti informatici (Cap.2), in particolare su formazione del documento informatico, copie per immagine su supporto informatico di documenti analogici, formazione del documento amministrativo informatico;
Gestione documentale (Cap.3), in particolare sul manuale di gestione documentale, trasferimento al sistema di conservazione;
Conservazione (Cap.4), in particolare sul Responsabile della conservazione e sul processo di conservazione
Formati di file e riversamento- Allegato 2
Certificazione di processo-Allegato 3
Metadati-Allegato 5
*
imago394.JPG
imago394.JPG (11.14 KiB) Osservato 178 volte

"Diversi sono i punti da chiarire se vogliamo che le Linee Guida costituiscano quell’evoluzione normativa che PA, professionisti e mercato attendono da tempo - ha dichiarato Alessandro Selam, direttore di ANORC - certamente è opportuno evitare il conflitto tra la normativa tecnica ne quelle primarie, in particolare per quanto concerne l'apparato delle definizioni. L'interesse degli Associati ANORC e degli appartenenti alla Coalizione dei Conservatori Accreditati, si è concentrata in particolare sulla possibile commistione tra qualificazione Cloud e accreditamento. E' necessaria maggiore chiarezza nell'individuazione di ciò che si considera Cloud e come lo stesso influisca a livello operativo, in linea con quanto previsto dalla normativa generale e dal buon senso"

Attendiamo la pubblicazione della versione definitiva delle linee guida sul sito istituzionale di AgID e in Gazzetta ufficiale. Nel frattempo è possibile consultare una disamiana generale della Bozza, a cura dell'avv. Andrea Lisi, Presidente di ANORC Professioni, al seguente link.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 28/11/2019, 18:32

ForumPA Digital360, 28/11/2019, Andrea Baldassarre, Responsabile Area Content Development FPA

Responsabile per la transizione al digitale (RTD): chi è, cosa fa e come si nomina

Indice degli argomenti
1 Il quadro normativo e regolamentare
1.1 L’articolo 17 del CAD e la sua evoluzione
1.1.1 La versione originaria e i primi interventi di modifica
1.1.2 La riforma Madia e i decreti delegati del 2016 e 2017
1.2 Cosa dice la Circolare n. 3/2018 del Ministro della PA
1.3 Cosa prevede il Piano triennale per l’informatica pubblica 2019-2021
2 L’Ufficio per la transizione al digitale
3 Il Responsabile per la Transizione al Digitale
3.1 Chi è il RTD
3.2 Le funzioni e i poteri del RTD
3.3 Come si nomina il RTD
3.4 Con chi si interfaccia il RTD
3.4.1 Le figure previste dalla legge
3.4.2 I responsabili dei sistemi informativi e delle funzioni ICT
3.4.3 Le altre figure interne all’amministrazione
4 Lo stato dell'arte delle nomine dei RTD nelle PA italiane
5 La Conferenza dei Responsabili per la transizione al digitale

La figura del Responsabile per la transizione al digitale (RTD) rappresenta sicuramente una delle novità più interessanti introdotte con gli interventi di modifica al Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) approvati nel corso della XVII legislatura, nell’ambito della più ampia riforma della Pubblica Amministrazione nota come Riforma Madia.

Ma chi è il Responsabile per la transizione al digitale? Quali sono le sue competenze e le sue funzioni? In questa guida proviamo a fare chiarezza sulle principali caratteristiche di questa figura strategica per la trasformazione digitale della PA.
...
Allegati
imago390.JPG
imago390.JPG (21.68 KiB) Osservato 243 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 23/11/2019, 20:23

AgendaDigitale, 22/11/2019, Giovanni Manca, consulente, Anorc

Firma con SPID, le linee Guida di AgID: obiettivi e nodi aperti

Le linee guida recanti le “Regole Tecniche per la sottoscrizione elettronica di documenti ai sensi dell’articolo 20 del CAD” di Agidsaranno in consultazione fino al 20 dicembre.
Tutto quello che c’è da sapere sul procedimento di sottoscrizione e le modalità operative e tecnologiche
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 20/11/2019, 9:02

Anche la Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica annessa
all’Archivio di Stato di Venezia e il Dipartimento di Studi umanistici
dell’Università Ca’ Foscari di Venezia partecipano alla
consultazione pubblica dell’Agenzia per l’Italia digitale sulla bozza
di nuove Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei
documenti informatici (versione 17 ottobre 2019).

[url=http://www.archiviodistatovenezia.it/web/index.php?id=72&tx_ttnews[tt_news]=164&cHash=cf8d96876658827d294f8de38cbc3821]Le osservazioni[/url] sono circoscritte ai punti seguenti:

i. registrazione dei documenti (3.1.3)
ii. formazione del registro di protocollo (3.1.4 e ss.)
iii. fascicolatura (3.3 e ss.).
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 26/10/2019, 8:32

AgendaDigitale, 24/10/2019, Andrea Lisi, Coordinatore Studio Legale Lisi e Presidente ANORC Professioni

Linee Guida sui documenti informatici: meriti e punti critici del testo Agid

Il lavoro portato avanti dal Gruppo di lavoro Agid sulle Linee Guida sui documenti informatici è stato importante e rilevante. Ci sono però dei punti che devono essere chiariti se vogliamo che le Linee Guida costituiscano quell’evoluzione normativa che PA, professionisti e mercato attendono da tempo

Indice degli argomenti:
    Osservazioni di metodo
    Luci e ombre nel testo
    Tre rilievi critici nella fase della conservazione dei documenti informatici
    Due considerazioni finali
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 19/10/2019, 23:45

AGID, 17/10/2019

In consultazione le linee guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici

Strumento essenziale per la digitalizzazione delle pratiche amministrative, le linee guida sul documento informatico sono aperte a commenti e suggerimenti fino al 16 novembre 2019

La gestione digitale dei procedimenti amministrativi garantisce la corretta amministrazione dei documenti dalla produzione alla conservazione. In quest’ottica sono disponibili in consultazione pubblica e fino al 16 novembre 2019 le “Linee guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici”.

Le Linee Guida, che si compongono di sei allegati tecnici - dal formato dei file e riversamento alla certificazione di processo -, sono emanate secondo la procedura prevista dall’art. 71 “Regole tecniche” del Codice dell’Amministrazione digitale (CAD) e hanno il duplice scopo di:
- aggiornare le regole tecniche attualmente in vigore sulla formazione, protocollazione, gestione e conservazione dei documenti informatici precedentemente regolate nei DPCM del 2013 e 2014;
- fornire una cornice unica di regolazione sulla materia, in coerenza con la disciplina dei Beni culturali.
Come partecipare alla consultazione

Le Linee Guida sono pubblicate sulla piattaforma Docs Italia ed è possibile commentarle su Forum Italia.

Il documento in consultazione è realizzato dal gruppo di lavoro costituito da AgID e da esperti del settore.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5883
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Prossimo

Torna a Programmi, progetti e attività

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti