Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Immagine Feed RSS

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 13/03/2020, 17:27

I decreti contro la diffusione del coronavirus hanno provocato la chiusura anche di mostre e musei. Ma anche da casa è possibile godere, in virtuale, delle bellezze delle più grandi gallerie italiane e internazionali. Ecco un elenco di 10 musei che si possono visitare senza uscire di casa:

10 musei da visitare stando a casa: tour virtuali e collezioni online.

1. Pinacoteca di Brera - Milano https://pinacotecabrera.org/
2. Galleria degli Uffizi - Firenze https://www.uffizi.it/mostre-virtuali
3. Musei Vaticani - Roma http://www.museivaticani.va/content/mus ... nline.html
4. Museo Archeologico - Atene https://www.namuseum.gr/en/collections/
5. Prado - Madrid https://www.museodelprado.es/en/the-col ... /art-works
6. Louvre - Parigi https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne
7. British Museum - Londra https://www.britishmuseum.org/collection
8. Metropolitan Museum - New York https://artsandculture.google.com/explore
9. Hermitage - San Pietroburgo https://bit.ly/3cJHdnj
10. National Gallery of art - Washington https://www.nga.gov/index.html
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2020, 20:29

Patrimonio cultura, 10/03/2020

APPELLO A SOSTENERE LE ORGANIZZAZIONI CULTURALI IN TEMPO DI CORONA VIRUS

L’emergenza Corona Virus che vede in prima linea gli operatori medici e sanitari impone che tutti gli sforzi debbano essere prioritariamente convogliati in ambito medico e assistenziale.
Pur tuttavia, le recenti disposizioni hanno imposto uno stop forzato alle attività di tutte le organizzazioni e istituzioni culturali. Questa situazione sta già producendo e produrrà enormi danni di natura economica, oltre che sociale, che renderanno ancora più difficile la sfida della sostenibilità per le organizzazioni culturali.
Stiamo assistendo, infatti, all’annullamento di spettacoli, festival ed eventi, alla cancellazione di impegni con artisti e operatori culturali, al blocco degli accessi ai musei e ai luoghi di cultura, ma, allo stesso tempo, ad un fisiologico calo di visitatori nel nostro Paese, da tutto il mondo.
Con spirito di grande entusiasmo e tenace creatività, alcune organizzazioni culturali si stanno reinventando per comunicare e coinvolgere il loro pubblico al di là della presenza in loco, in un importante e collettivo storytelling della nostra storia, arte ed identità.
Tuttavia questo non basta.

Come professionisti della cultura, della comunicazione e del fundraising crediamo che ciascuno, dallo Stato ai cittadini, dalle imprese alle istituzioni, debba e possa reagire in modo propositivo per avversare questa crisi e sostenere questo settore strategico e identitario del nostro Paese.
...
imago429.JPG
imago429.JPG (54.04 KiB) Osservato 919 volte

Dunque, il nostro appello si rivolge:
1) al Governo, al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e alle Amministrazioni regionali e locali perché prendano provvedimenti che aiutino le istituzioni culturali e i loro lavoratori e favoriscano il loro sostegno economico, eventualmente studiando opportune formule di agevolazione fiscale, come ad esempio estendere i vantaggi dell’Art Bonus a tutte le organizzazioni del settore culturale;
2) alle organizzazioni culturali, pur impegnate in un’azione di comunicazione e coinvolgimento al loro pubblico da remoto, di dare vita a campagne di raccolta fondi e di integrare nei propri messaggi una sollecitazione al supporto e al dono, per sostenere la propria mission e per non lasciar gravare l’intero peso di questa crisi sui propri bilanci;
3) a tutti i cittadini, alle fondazioni e alle aziende che hanno a cuore la cultura e, più in generale, il futuro del nostro Paese di fare – oggi – un gesto importante per salvaguardare il nostro patrimonio culturale.

Qualche spunto e suggerimento da cui poter partire:
Convertire il pre-acquisto di un ticket per uno spettacolo o una visita in una donazione, non richiedendone il rimborso,
aderire ad una membership o ad un’associazione ‘Amici di…’;
donare il 5×1000 ad un’organizzazione culturale in sede di dichiarazione dei redditi;
supportare una campagna di crowdfunding dei progetti culturali, vista la grande attenzione al live streaming, ai social network e ai contenuti digitali di questi giorni;
fare una donazione individuale o come azienda sui siti web delle organizzazioni o tramite il portale artbonus.gov.it;
(nel caso di aziende) st
...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2020, 20:06

Proroga rendicontazione bandi cultura 2019 Regione Lombardia

Vedi qui:
viewtopic.php?f=23&t=4204&p=10642#p10642
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2020, 12:00

Milano, 12/03/2020

BANDO REGIONE LOMBARDIA - ADOZIONE PIANI AZIENDALI DI SMART WORKING

Regione Lombardia ha deciso di stanziare 4.500.000 milioni di euro di finanziamenti al fine di agevolare l'attivazione di progetti di Smart Working. L'obiettivo è quello d'incentivare l'aumento della competitività e della produttività delle imprese regionali grazie all'introduzione della nuova modalità lavorativa.

A chi è rivolto?
Possono partecipare aziende piccole, medie e grandi. Ciascuna può beneficiare di un solo contributo che, a seconda del numero di dipendenti non può superare un certo importo e viene assegnato in ordine cronologico rispetto alla presentazione della domanda.

Perché scegliere noi?
Noi di Smartworking srl abbiamo le competenze e l'esperienza per seguire le organizzazioni interessate ad implementare il Lavoro Agile.

Negli ultimi anni abbiamo affiancato oltre 20 organizzazioni, dalle più piccole alle più grandi, accompagnandole in percorsi di Smart Working che hanno toccato aspetti organizzativi, di spazi di lavoro e tecnologici portando benessere alle persone e produttività alle aziende.
Allegati
imago427.JPG
imago427.JPG (63.06 KiB) Osservato 926 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2020, 2:21

Colap, 10/03/2020

Lettera aperta al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Oggetto:
Appello dei professionisti associativi CoLAP: rispettare le misure del governo.
Stiamo a casa, tutti. Ma non stiamo fermi!


Egregio Presidente,
Vogliamo innanzitutto ringraziarLa per il lavoro che sta facendo e per il coraggio che sta mostrando in una situazione emergenziale mai vista prima. Il nostro Paese ha bisogno di regole chiare, rigore, ma anche di speranza e fiducia, Lei ci sta dando tutto questo, Grazie!

Il CoLAP nazionale condivide pienamente la scelta dell'esecutivo di aumentare le forme restrittive e di invitare la popolazione al rispetto attento delle indicazioni, abbiamo chiesto a gran voce a tutte le associazioni aderenti di dare indicazioni precise ai loro associati affinché le norme emanate siano rispettate. Siamo convinti che con le giuste restrizioni e il nostro senso civico riusciremo a fermare il virus.

Presidente! Siamo ovviamente allarmati per la situazione sanitaria, non possiamo nasconderLe però una rilevante preoccupazione anche per come sta evolvendo la nostra situazione lavorativa ed economica. La fuga da Milano della scorsa notte ci dimostra che le persone non hanno paura della diffusione del virus, quanto in realtà di rimanere isolati. Su questo dobbiamo fare leva, questo deve essere l’obiettivo del nostro coordinamento in questo momento e di molte iniziative governative.

Questa lettera vuole manifestarLe il nostro forte impegno al contrasto del virus, ma anche essere da suggerimento per come contenere gli effetti economici devastanti di questa terribile evenienza, cercando di non annullare tutto il lavoro che faticosamente ognuno di noi ha seminato e curato nei mesi e anni precedenti.
....
imago426.JPG
imago426.JPG (23.08 KiB) Osservato 933 volte

E PROPOSTE DEL COORDINAMENTO
Oltre a prevedere misure di quarantena laddove necessario e di blocco dei trasferimenti, il Governo ha emanato nelle scorse settimane, e continuerà a farlo nei prossimi giorni, una serie di misure economiche per sostenere imprese, liberi professionisti e lavoratori ed aiutarli a superare questa emergenza.

Il CoLAP ha individuato una serie di ambiti in cui è necessario intervenire immediatamente, trova le nostre proposte tecniche allegate alla presente lettera. Inoltre, sarà fondamentale coinvolgere tutti i professionisti italiani, senza lasciare nessuno indietro, perché significherebbe lasciare indietro famiglie, giovani e progetti professionali che sono ossigeno per la nostra economica. Le nostre proposte intendono sollevare il professionista da una serie di prescrizioni che diverrebbero amputanti e soffocanti, liberiamo qualche risorsa per il loro sostentamento, ma anche per pensare ad investimenti che permettano loro di tenere in piedi le loro attività in modalità innovative.
...
Emiliana Alessandrucci
Presidente CoLAP Nazionale


PROPOSTE COLAP AL DECRETO LEGGE CORONAVIRUS
Proposte a supporto ai professionisti associativi ex legge 4/2013
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/03/2020, 2:11

ACTA, Newsletter Marzo 2020

Il 2020 non ha regalato nessuna illusione: a poco più di due mesi dal suo inizio, l’Italia si è fermata per limitare gli effetti di un’epidemia che rischia di colpire duramente tanto la salute quanto l’economia. Acta invita tutti i soci e gli amici a rispettare le indicazioni delle autorità e degli esperti. Ma noi freelance non siamo abituati a rimanere con le mani in mano: pur mantenendoci a più di un metro di distanza, abbiamo già iniziato a darci da fare!

I freelance al tempo del Covid-19

Acta ha raccolto i primi dati sugli effetti delle misure per il contrasto alla diffusione del coronavirus sul lavoro dei freelance. Ciò che preoccupa, in particolare, è la perdita di reddito che si è già verificata e che con tutta probabilità continuerà a verificarsi nei mesi a venire. Sulla base di 410 risposte al sondaggio nell’arco di 48 ore, il 47% ha subito la cancellazione di almeno una commessa nella prima settimana di provvedimenti sanitari o nelle settimane successive e il 57% ha avuto la sospensione o il rinvio a data da definirsi di almeno una commessa.

Considerata la situazione di innegabile difficoltà, Acta chiede alle autorità di valutare la sospensione o il differimento dei versamenti fiscali e contributivi e una loro successiva rateizzazione a lunga durata senza sanzioni e interessi, come già avviene nel caso di malattia grave per gli iscritti alla Gestione Separata INPS. Misure adeguate dovrebbero essere previste anche per i freelance che nei prossimi mesi affronteranno situazioni di gravidanza e malattia, che rischiano di vedere ridotto l’importo dell’indennità a cui avrebbero diritto.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Emergenza coronavirus e solidarietà digitale

Messaggioda Stefania Di Primio » 09/03/2020, 16:41

Alcune imprese, aziende e privati fornitori di servizi hanno messo o metteranno a disposizione gratuitamente alcuni servizi per chi si trova nelle cosiddette "zone rosse". Per informazioni il sito da consultare è: https://solidarietadigitale.agid.gov.it
Stefania Di Primio
Socio ANAI
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 26/04/2013, 9:07

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 09/03/2020, 13:17

Nove da Firenze, 08/03/2020

Coronavirus: chiusi archivi, musei e biblioteche

Nel rispetto delle direttive del D.P.C.M. 8 marzo 2020. Garantito in Cattedrale l'accesso ai fedeli per la preghiera personale.
Chiusa la mostra fotografica su Cobain, inaugurata ieri

I musei civici, le biblioteche comunali e l'archivio del Comune sono chiusi da oggi al 3 aprile in linea con quanto disposto dal Decreto del presidente del Consiglio dell'8 marzo 2020.

La Città Metropolitana di Firenze, sulla base del nuovo decreto emanato questa notte dal Governo con le misure di contrasto al Covid 19, ha stabilito la chiusura immediata da oggi del museo di Palazzo Medici Riccardi. La mostra 'Peterson-Lavine. Come As You Are. Kurt Cobain and the Grunge Revolution' , inaugurata ieri, rimarrà chiusa sino al giorno 3 aprile 2020.
....
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 09/03/2020, 3:02

Roma, 8 marzo 2020, Ufficio Stampa MiBACT

COVID-19 NUOVE DISPOSIZIONI URGENTI
CHIUSI IN TUTTA ITALIA CINEMA, TEATRI, MUSEI, PARCHI ARCHEOLOGICI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE


La Presidenza del Consiglio ha adottato a partire dall’8 marzo 2020, nuove misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica COVID-19 nelle cosiddette zone rosse e sull’intero territorio nazionale.

In tutta Italia è prevista:
- la sospensione di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
- la sospensione del servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’’art. 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al - - decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (sono quindi inclusi musei, archivi, biblioteche, aree e parchi archeologici).
Allegati
imago424.JPG
imago424.JPG (24.55 KiB) Osservato 948 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Emergenza corona virus: effetti sui BBCC e gli operatori

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 07/03/2020, 1:51

MIBACT, 04/03/2020

RINVIATE AL 24 APRILE LE PROVE SCRITTE DEL CONCORSO PER VIGILANTI MUSEI

In ottemperanza al DPCM 1 marzo2020, in relazione al contenimento da contagio del virus COVID 19, considerati i risultati dell’analisi dei dati sulle zone di residenza e di domicilio dei 7.000 candidati attesi il 19 marzo per le prove scritte del concorso per il reclutamento di 1052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del MIBACT , in accordo con Formez PA le prove scritte sono rimandate al 24 aprile 2020.
Contemporaneamente è stato attivato un tavolo tecnico per valutare in modo costante la situazione epidemiologica, per accogliere le disposizioni di legge aggiornate, per studiare ulteriori misure contenitive del virus e garantire le condizioni di massima incolumità per i candidati e per il personale MIBACT e Formez che assiste i candidati durante le prove.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6252
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

PrecedenteProssimo

Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron