Pagina 1 di 1

Re: Tribunale di Milano: materiali inchieste anni di Piombo

MessaggioInviato: 09/07/2019, 14:57
da Sergio P. Del Bello
La Repubblica - Milano, 07/07/2019

Dai delitti delle Br alle trame della P2: la storia italiana negli archivi del tribunale di Milano

Nell'ufficio corpi di reato sono custoditi i volantini delle Br, i nastri con le telefonate minatorie a Giorgio Ambrosoli, la bici del terrorista Alunni e tantissimi documenti legati alle inchieste sugli anni di Piombo

Il pacco 51186 è alto e largo come una risma di carta. E quella contiene, grosso modo. Volantini, appena più di un migliaio: "nr. 320 rinvenuti in data 25.4.78 alle ore 7,00 in piazza S.Babila; nr. 188 in Piazza Beccaria...". Così usava allora, con le rivendicazioni degli omicidi delle Brigate Rosse lasciate a mazzi in vari punti della città. Per dimostrare, anche in questo modo, che loro - i brigatisti - la città la controllavano e si muovevano come volevano. In quel mattino di martedì, con Milano e l'Italia appese da quaranta giorni alle sorti di Aldo Moro, l'omicidio del maresciallo Francesco Di Cataldo della Penitenziaria di San Vittore era già vecchio di cinque giorni, già dimenticato. Quei deliri con la stella a cinque punte lo additavano come "torturatore" della colonna Walter Alasia. Non era vero, lo sapevano soprattutto i detenuti. Digos, carabinieri e vigili raccolsero quei 1.025 fogli. Divennero un unico corpo di reato da conservare fino al processo
...
imago373.JPG
imago373.JPG (38.55 KiB) Osservato 199 volte

Due scaffali enormi, sono quelli su cui sono appoggiati i reperti degli Anni di piombo. I pezzi superstiti. Quelli non ancora reclamati da nessuno, non restituiti agli aventi diritto, non ancora consegnati a un museo, a una fondazione, alla storia. Giacciono, affidati alle metodiche cure del magistrato Alfredo Nosenzo, del funzionario Giannino Talarico e della mezza dozzina di impiegati chiamati a gestire enormi spazi e volumi di oggetti per contro del presidente del tribunale, Roberto Bichi.
...

Tribunale di Milano: allarme in archivio per topi e insetti

MessaggioInviato: 02/09/2016, 17:42
da Sergio P. Del Bello
Corsera, 02/09/2016

Allarme scarafaggi nei sotterranei del Tribunale di Milano

Insetti e topi negli archivi. Non si può procedere con la disinfestazione e la derattizzazione: il contratto con il Comune, che finora si è occupato della manutenzione dell’edificio di corso di Porta Vittoria, è scaduto alla fine dello scorso giugno

Scarafaggi, topi e anche qualche piccolo scorpione. E poi vecchi arredi abbandonati e un «giaciglio» per consentire a qualcuno di trascorrere la notte indisturbato e cataste di scatoloni con dentro i corpi di reato sequestrati anni addietro. È quel che si trova nei sotterranei del Palazzo di Giustizia di Milano, la cittadella simbolo delle inchieste che hanno fatto la storia d’Italia dal dopoguerra ad oggi, e che ora sta destando non solo lamentele tra il personale di cancelleria e i dipendenti, ma anche allarme.
...