FOIA - adozione di un freedom of information act in Italia

Immagine Feed RSS

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 15/02/2016, 2:30

IlFattoQuotidiano, 27/01/2016

Decreto Madia, la nuova trasparenza fa calare il silenzio.
Su casi come Rolex, conti di Expo e concessioni statali


Il governo ha approvato la riforma della Pa digitale che contiene il suo Freedom of information act (FOIA), adattamento alla legge Usa che garantisce l’accesso ad ogni informazione in possesso dello Stato. Pubblichiamo in esclusiva i testi che da sette giorni (a proposito di trasparenza) girano solo tra gli addetti ai lavori, molti dei quali storcono il naso: le troppe scappatoie prestano il fianco a maggiori dinieghi. Sette motivi per cambiarlo

Lo pubblichiamo integralmente sul nostro sito, sia lo schema di decreto da 42 articoli (sotto) che la relazione illustrativa (scarica). Il testo, va precisato, dovrà ottenere il parere – non vincolante – del Parlamento e fare un ulteriore passaggio in Consiglio, ma chi temeva un provvedimento “annacquato” troverà almeno sette spiacevoli conferme. Eccole, punto per punto.

1) Gratuità dell’accesso. ...
2) Le eccezioni. ...
3) Il pregiudizio ...
4) La responsabilità ...
5) I costi ...
6) La sanzione ...
7) Complessità ...
Allegati
Madia.JPG
Madia.JPG (13.78 KiB) Osservato 2811 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 13/02/2016, 2:35

Pubblicata online una lettera aperta del segretario di Agorà Digitale, Marco Scialdone, firmata in calce da un gruppo di parlamentari, che chiede tra le altre cose almeno di eliminare il meccanismo del silenzio-diniego e di introdurre sanzioni per il rifiuto illegittimo a fornire le risposte al cittadino sulle informazioni richieste.

Lettera aperta al Ministro Madia: 6 proposte per un vero FOIA

Ministra On. Marianna Madia,
Le scriviamo in merito alla pubblicazione dello schema di decreto legislativo inerente alla prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, ai sensi dell’articolo 7 della legge 7 agosto 2015 n.124 in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.
...
Una corretta implementazione in Italia del FOIA, rendendo accessibile e conoscibile l’operato delle amministrazioni pubbliche ai cittadini, può essere un concreto strumento in grado di contribuire a ridurre quegli spazi di manovra in cui si possono insinuare corruzione e malaffare.
Agorà Digitale, ANORC, IWA, Associazione Luca Coscioni ed i Parlamentari che hanno deciso di sottoscrivere questa lettera ritengono che sia interesse prioritario che il diritto di accesso sia esercitabile in modo sostanziale, senza controproducenti appesantimenti burocratici.
...
In base allo schema di decreto legislativo pubblicato dal Governo desideriamo proporLe i seguenti suggerimenti:
1) riformare l’accesso agli atti della legge 241/1990 e lasciare immodificato l'accesso civico della legge 33/2013 che riteniamo nato con diversa finalità;
2) evitare il meccanismo di “silenzio diniego” come risposta ad una richiesta di accesso. Riteniamo che negare una motivazione ad una richiesta di trasparenza non soddisfatta, non consentirebbe di raggiungere l’obiettivo che il FOIA intende perseguire.
3) prevedere sanzioni in caso di illegittimo rifiuto di accesso agli atti, per il responsabile del procedimento;
...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 13/02/2016, 2:32

Change.org, 13/02/2016

Aggiornamento sulla petizione

È ufficiale: questo NON è un FOIA

Dopo tre settimane di attesa, il Governo ha finalmente pubblicato il Decreto Trasparenza approvato in Consiglio dei Ministri il 20 Gennaio scorso. La versione definitiva dimostra solo lievi modifiche rispetto alla bozza diffusa, a fine gennaio, da Il Fatto Quotidiano e Valigia Blu.

Tutte le preoccupazioni da noi già espresse devono, quindi, essere tutte confermate.
*
Allegati
Non è un FOIA.JPG
Non è un FOIA.JPG (47.62 KiB) Osservato 2853 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 10/02/2016, 0:58

Aggiornamento sulla petizione sul FOIA

Unisciti al Movimento Trasparenza: siamo oltre 240 mila!

9 feb 2016 — Grazie al vostro supporto, la nostra petizione per avere un Freedom of Information Act in Italia ha superato le 57 mila firme e continua a crescere!

Tuttavia, le prime pessime bozze diffuse e la mancanza di un testo ufficiale sono la dimostrazione che la battaglia per la trasparenza della Pubblica Amministrazione è troppo grande e importante per essere contenuta in una singola petizione.

Change.org Italia ci ha, dunque, proposto di sperimentare un nuovo strumento che, già collaudato con successo all’estero, sbarca adesso nella versione italiana: le “pagine movimento”.

All’indirizzo http://www.change.org/trasparenza troverete raccolte petizioni su questioni diverse (ambiente, diritti umani, economia) ma accomunate tutte dall’urgenza di ottenere maggiore trasparenza da parte delle Pubbliche Amministrazioni. Si va dai siti contaminati da amianto fino alla trasparenza sulla gestione dei fondi regionali per contrastare la violenza sulle donne. Ancora, la battaglia per l’accessibilità alle informazioni sui derivati del debito pubblico italiano e la grande campagna Riparte il Futuro che propone sei riforme per combattere la corruzione.

La pagina movimento è uno strumento a disposizione di tutti: chiunque può creare nuove petizioni per richiedere maggiore trasparenza su una questione che gli sta a cuore.

Siamo già oltre 240 mila a chiedere a gran voce maggiore trasparenza da chi ci governa e gestisce la cosa pubblica. Se pensi che l’accesso alle informazioni sia fondamentale clicca sul pulsante “Segui” per aderire al movimento e rimanere aggiornato.

*
Allegati
Immagine.JPG
Immagine.JPG (21.06 KiB) Osservato 2848 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 05/02/2016, 1:32

*
Allegati
Petizione.JPG
Petizione.JPG (102.6 KiB) Osservato 2848 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 05/02/2016, 1:30

Riparte il futuro, 04/02/2016

Ma quale trasparenza? Il decreto approvato dal governo sull'accesso ai dati della Pubblica amministrazione (#FOIA) è sbagliato e contiene almeno 5 peccati imperdonabili.
Siamo già 50.000 cittadini ad aver firmato la petizione per chiedere di modificarlo al più presto.
Unisciti anche tu, adesso: http://www.riparteilfuturo.it/foia4italy
#foia4italy
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 30/01/2016, 14:37

Lanciata una nuova petizione su Riparte il futuro

PETIZIONE diretta al presidente del Consiglio Renzi e al ministro della Pubblica amministrazione Madia

No al Foia giocattolo: l’Italia ha bisogno di una vera libertà di accesso ai dati. Il governo agisca

La montagna partorì il topolino: il governo ha legiferato sulla trasparenza e sull’accesso da parte dei cittadini alle informazioni in possesso della Pubblica amministrazione ma il risultato non è affatto trasparente e per di più rischia di ostacolare l’Italia nella lotta alla corruzione.
L’esecutivo ha promesso pubblicamente di occuparesene - ecco le parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi (video) e del ministro Marianna Madia (video) - e dopo vari rinvii, il 27 gennaio 2016, ha approvato il decreto attuativo della riforma della Pa che porta il nome di Freedom of Information Act italiano.
Ma a una settimana di distanza dal voto in Consiglio dei ministri, il decreto sulla trasparenza non è ancora stato reso pubblico, mentre la bozza diffusa dalla stampa appare assai deludente e inefficace.

Chiediamo con forza di cambiare questo testo: siamo ancora in tempo per farci sentire.

L’Italia è 97esima su 103 Paesi in materia di diritto di accesso all’informazione e secondo l’ultimo rapporto di Transparency International penultima in Europa e 61° nel mondo per corruzione percepita.
*
Allegati
Renzi.JPG
Renzi.JPG (27.86 KiB) Osservato 2881 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 29/01/2016, 11:49

Anche Il Fatto Quotidiano apre oggi, 29/01/2016, in prima pagina coi problemi di quello che dovrebbe essere il ‪#‎FOIA‬ italiano ma che, di fatto, non garantisce vera trasparenza:
1) molte eccezioni vaghe
2) più modalità di accesso
3) nessuna garanzia sulla gratuità dell'accesso
4) nessuna motivazione in caso di rifiuto
5) alti costi dei rimedi giudiziali
6) nessuna sanzione se una pubblica amministrazione rifiuta immotivatamente l'accesso o non risponde alla richiesta
*
Allegati
Copertina.JPG
Copertina.JPG (57.13 KiB) Osservato 3024 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 28/01/2016, 1:07

Cattive notizie dall'aggiornamento della petizione online Change.org

Il Fatto pubblica bozza del Decreto Trasparenza:
senza drastiche modifiche al testo, non è vero FOIA


27 gen 2016
Il Decreto Trasparenza, approvato nel Consiglio dei Ministri del 20 gennaio, non è ancora stata pubblicato dal Governo (già, non c’è stata trasparenza sulla legge sulla trasparenza!) ma il 27 gennaio, Il Fatto Quotidiano e Valigia Blu ne hanno pubblicato una bozza.

Purtroppo, già alla prima lettura questo testo è assai deludente e sicuramente non all’altezza delle promesse che il Ministro Madia e lo stesso Presidente Renzi hanno ripetuto pubblicamente nei mesi scorsi.

Il decreto, infatti, istituisce una nuova tipologia di accesso che non sostituisce quella prevista dalla Legge n. 241/1990. Anzi, il nuovo “accesso civico” rappresenta una sorta di accesso di serie B in quanto consente a chiunque di vedere ed avere copia di dati e documenti solo ove non ricorrano una serie di numerosissime eccezioni che, di fatto, attribuisce un ampio potere discrezionale alle pubbliche amministrazioni.
...

*
Allegati
FOIA.JPG
FOIA.JPG (15.47 KiB) Osservato 3024 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: FOIA - adozione di un freedom of information act in Ital

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 14/01/2016, 17:58

Aggiornamento sulla petizione

Domani CdM su Riforma PA. Ci sarà anche il FOIA?

Foia4Italy
14 gen 2016 — Doveva tenersi "prima di Natale" ma è stato rimandato "a inizio 2016". Così, finalmente, domani alle 10 di mattina si terrà il Consiglio dei Ministri che voterà i primi decreti legislativi della Riforma della Pubblica Amministrazione.

[Qui la convocazione: http://www.governo.it/agenda/2016-01-15 ... n-100/3961]

La nuova legge sul diritto di accesso ai documenti sarà tra i decreti che verranno votati? Da domani l'Italia avrà finalmente un FOIA (Freedom of Information Act)?

Il Ministro Madia ha promesso "una delle legislazioni più innovative in tema di trasparenza". Oggi, Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web, nel suo intervento all'evento “L'implementazione dell'Agenda Digitale Italiana e le nuove sfide della rete” ha dichiarato che è fondamentale che l'Italia si doti di una legge per garantire il diritto di accesso alle informazioni in quanto "alla base del rapporto di fiducia tra cittadini e Stato"

Noi di #FOIA4Italy ci auguriamo che il FOIA si confermi come una priorità di questo Governo e soprattutto che vengano rispettati i 10 punti che riteniamo essenziali in una legge sul diritto di accesso.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 6006
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

PrecedenteProssimo

Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite