Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 24/01/2014, 2:10

Segnalo da Agendadigitale.eu, 22/01/2014 in merito all'oscuramento
inspiegabile del sito web dell'Agenda Digitale Italiana

Orrori d'Agenda

Lo strano caso del sito web dell'Agenda Digitale Italiana
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione

Da circa tre mesi il sito web dell’Agenda Digitale Italiana, che dovrebbe essere gestito dalla Cabina di Regia (almeno era così sotto il governo Monti), è “Under construction” o “Under maintenance” come ci avverte un simpatico omino, cioè in manutenzione e non accessibile.

Il fatto, piccolo ma emblematico, non è trascurabile perché quel sito web è l’unico dove siano pubblicati i lavori della Cabina di Regia e l’unico in cui siano definiti gli “assi strategici” dell’Agenda Digitale Italia. Infatti, il sito web del Ministero dello Sviluppo economico rimanda a questo.

Le ragioni di un tale oscuramento prolungato possono essere tante. Ad esempio:
- tecnicamente, non si riesce a mantenere in linea il sito web mentre se ne predispone l’evoluzione (sul sito del Mise si legge da tempo che “A breve il sito web della Cabina di Regia vedrà potenziata l’interattività e i meccanismi partecipativi”);
- organizzativamente, non è chiaro chi abbia in carico la gestione del sito web e quindi nessuno sa intervenire per evitare che sia inaccessibile per mesi;
- sostanzialmente, si vuole fare tabula rasa dei precedenti contenuti e quindi si aspetta che sia ultimata la loro completa revisione.

Nessuna di queste sembra però verosimile. Ce ne saranno certamente altre, più valide.

Ma non importa. Importa che l’oscuramento finisca.

L’Agenda Digitale Italiana, fino a prova contraria, è una cosa troppo seria per meritare questo trattamento.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 17/01/2014, 2:52

Segnalo l'editoriale di ForumPA 16/01/2014 di Carlo Mochi Sismondi

Agenda digitale e programmazione europea: i conti non tornano
I soldi si sa sono sempre pochi e gli obiettivi ambiziosi, ma quando si parla di un obiettivo primario, come quello di rimettere il Paese al passo dell’innovazione con il resto del mondo avanzato, non possiamo ripetere i troppi passi falsi fatti in passato. Stiamo parlando dell’accesso all’economia digitale e quindi di una cosa che vale, almeno e subito, un paio di punti di PIL e soprattutto permetterebbe una ripresa dell’occupazione in un settore ad altra professionalità. Ho visto quindi con particolare interesse sia le preoccupate reazioni di molti operatori che, leggendo il documento base per la programmazione dei fondi europei 2014-2020, hanno rilevato un’attenzione marginale alla cosiddetta Agenda Digitale (valga per tutti il commento di Rossella Lehnus della Fondazione Bordoni-MISE), sia l’appello del Direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale, sia infine la replica del Ministro Trigilia… e i conti non ...


Continua http://saperi.forumpa.it/story/75102/ag ... tiL89J5Pwk
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 06/11/2013, 22:44

Online il programma del summit:
http://www.theinnovationgroup.it/eventi ... &extra_id=

Di rilievo le due sessioni plenarie di mercoledì 13:
AZZERAMENTO DIVARIO DIGITALE, RAZIONALIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO ARCHITETTURALE DEI DATA CENTER DELLA PA, OPEN DATA, VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO INFORMATIVO PUBBLICO NAZIONALE E PRIME ESPERIENZE SULL'UTILIZZO DEI BIG DATA NELLA PA ”
e
”PA DIGITALE E IDENTITÀ DIGITALE”

Scarica l'agenda: http://www.theinnovationgroup.it/extra/ ... 23&lang=it

Vedi anche su ForumPA SaperiPA, 29/10/2013 di Redazione
Digital Government Summit 2013: attuare l'agenda digitale. innovazione, sviluppo, democrazia
http://saperi.forumpa.it/story/74536/di ... nq343Az115
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 31/10/2013, 0:18

Digital Government Summit 2013
http://www.theinnovationgroup.it/eventi ... &extra_id=

DIGITAL GOVERNMENT SUMMIT 2013:
ATTUARE L’AGENDA DIGITALE: INNOVAZIONE, SVILUPPO, DEMOCRAZIA


Roma Eventi-Fontana di Trevi - 12 novembre 2013

Digital summit 2013.JPG


Replico l'invito ricevuto ieri, 30/10/2013, da ForumPA
Un invito personale da parte di Roberto Masiero e Carlo Mochi Sismondi

Nel proporre il Programma del Digital Government Summit 2013 che ASTRID, FORUM PA e THINK! organizzano a Roma il prossimo 12/13 Novembre in collaborazione con The Innovation Group, vorremmo sgombrare sin dall’inizio il campo da ogni possibile equivoco e dichiarare subito le nostre intenzioni.

Trattando dell’Agenda Digitale, sia pure con un programma ricco e curato come quello che abbiamo organizzato, vorremmo evitare innanzitutto quella sindrome di bulimia congressuale che fa moltiplicare le parole dove mancano le azioni.

Questo “summit” non vuole occuparsi semplicemente del “cosa fare” rispetto all’Agenda Digitale. Lo sappiamo sin troppo bene e, se qualcuno non avesse capito, lo stesso Presidente del Consiglio ha fatto un elenco dei compiti nel recente Digital Agenda Annual Forum di Confindustria Digitale. Noi vogliamo occuparci piuttosto del “come fare”, ossia di quel processo di policy design che trasforma un obiettivo in una politica con indicazioni precise delle modalità, delle fasi, dei responsabili, dei tempi, delle risorse, delle metriche di controllo dei risultati.

Se ci permettete quindi la metafora accennata nel titolo, non vogliamo occuparci altro che della “frizione” della nostra macchina. Di quell’umile, ma indispensabile parte che attacca il motore alle ruote e che permette il movimento. La nostra impressione è che siamo un Paese che alla frizione ha badato pochissimo, se l’è anzi dimenticata nel costruire la macchina, col risultato di avere un motore sufficientemente buono, una discreta mappa di dove andare, delle ruote ancora più o meno in buono stato, ma di essere disperatamente fermi, come i numeri e gli indicatori mostrati nel citato Forum hanno chiaramente mostrato.

Parlare della frizione ha una sua dignità, quindi, ma per farlo bisogna rispettare delle consegne precise, a volte un po’ in contrasto con la “convegnite” imperante: ad esempio essere sempre concreti, indicare sempre date e responsabilità, quantificare gli obiettivi e lavorare sin da ora agli strumenti per valutare gli outcome, essere consapevoli che il policy design è una tecnica non banale e che richiede passaggi delicati, ma obbligatori. Infine, ma è la cosa più importante, avere l’umiltà di ammettere che un summit, per quanto interessante e convincente, non può che essere il kick off di un processo.

Noi questo processo intendiamo proseguirlo: vogliamo mettere in piedi, a partire proprio da questo summit, una specie di “Accademia della frizione” in cui soggetti pubblici e privati possano confrontarsi su come far sì che queste benedette ruote dell’innovazione si mettano in moto davvero. Ci sarà tempo per parlarne, ma se siete interessati a questo punto di vista vi aspettiamo il 12 e il 13 di novembre a Roma.

Qui il programma http://www.theinnovationgroup.it/eventi ... &extra_id= e il form di iscrizione http://www.theinnovationgroup.it/eventi ... 013/?reg=1

ci vediamo lì
Carlo Mochi Sismondi Roberto Masiero
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 02/08/2013, 21:26

Dalla newsletter ANORC, luglio 2013, un commento sui punti del decreto in corso di conversione in legge riguardanti l'Agenda digitale, in particolare sulle modifiche all'AGID, domicilio digitale e fascicolo sanitario elettronico:

Il Decreto Fare tra Camera, Senato e questione di fiducia
di Debora Montagna – Digital & Law Department

Le movimentate vicende "parlamentari" del Decreto Fare, sulla cui approvazione il Governo ha posto la questione di fiducia, si sono momentaneamente concluse con l'approvazione alla Camera dei deputati, il 26 luglio, del testo della legge di conversione. Ora, tutto si giocherà in Senato.
Ma analizziamo intanto quali sono i principali contenuti del Decreto che riguardano l'Agenda Digitale e quali le principali modifiche, relative a questo tema, riscontrabili nel testo di conversione presentato alla Camera.

Continua a leggere http://www.anorc.it/notizia/478_Il_Decr ... ducia.html
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 28/06/2013, 0:04

Un commento sul decreto governativo è nella newsletter di ForumPA.it numero 288 di giovedi 27 giugno 2013:

26/06/2013 di Debora Montagna*

Agenda digitale Italiana: nuove misure nel “Decreto Fare”
Il "Decreto del Fare", pubblicato in Gazzetta Ufficiale la scorsa settimana contiene alcune interessanti novità anche in tema di Agenda Digitale e di dematerializzazione. Pubblichiamo il commento di Debora Montagna, del Digital & Law Department - Studio Legale Lisi che analizza nel dettaglio il nuovo provvedimento mettendo in risalto i punti di discontinuità in materia di governace, di sanità elettronica e di infrastrutture di rete
.

continua http://saperi.forumpa.it/story/73526/ag ... 2013-06-27
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 22/06/2013, 15:24

Agenda digitale, col “Decreto del Fare” in arrivo nuove misure

Approvando un pacchetto di norme per la crescita, il Governo ha annunciato
alcuni interventi in materia di innovazione e semplificazione amministrativa.
Tra queste, l’obbligo per Regioni e Province autonome di presentare un piano
per il fascicolo sanitario elettronico entro il 31 dicembre 2013.

in un comunicato stampa del Governo, il “Decreto del Fare”, è stato approvato
dal Consiglio dei Ministri nella seduta dello scorso 15 giugno. Il testo specifica
che il provvedimento, assieme ad un disegno di legge in materia di semplificazioni
che sarà discusso entro breve, ha come base le 6 Raccomandazioni rivolte all’Italia
dalla Commissione europea il 29 maggio 2013 nel quadro della procedura
di coordinamento delle riforme economiche per la competitività (“semestre europeo”).

Per quanto riguarda le misure in materia di Agenda Digitale, il Governo ha annunciato
i seguenti interventi:

AGENDA DIGITALE

1) La nuova governance

Il decreto riorganizza e rende più snella e operativa la governance dell’Agenda digitale. Anzitutto si ridefiniscono i compiti della cabina di regia che, presieduta dal Presidente del Consiglio o da un suo delegato, presenterà al Parlamento un quadro complessivo delle norme vigenti, dei programmi avviati e del loro stato di avanzamento, nonché delle risorse disponibili che costituiscono nel loro insieme l’agenda digitale medesima.

La cabina di regia si avvale di un Tavolo permanente, composto da esperti e rappresentanti delle imprese e delle università, presieduto da Francesco CAIO, nominato dal governo commissario per l’attuazione dell’Agenda digitale (“Mister Agenda digitale”).

L’Agenzia per l’Italia digitale viene poi sottoposta alla vigilanza unicamente del Presidente del Consiglio.

2) Le novità

Domicilio digitale: all’atto della richiesta della carta d’identità elettronica o del documento unificato, il cittadino potrà chiedere una casella di posta elettronica certificata;
Razionalizzazione dei Centri elaborazione dati (CED);
Fascicolo sanitario elettronico (FSE): le regioni e le province autonome dovranno presentare il piano di progetto del FSE all’Agenzia per l’Italia digitale entro il 31 dicembre 2013. Entro il 31 dicembre 2014 questo sarà istituito. L’Agenzia per l’Italia digitale e il ministro della Salute dovranno valutare e approvare i progetti.
3) Wi-fi libera come in Europa

E' stata inoltre prevista la liberalizzazione dell'accesso ad Internet, come avviene in molti Paesi europei. Resta però l'obbligo del gestore di garantire la tracciabilità mediante l'identificativo del dispositivo utilizzato. L’offerta ad internet per il pubblico sarà libera e non richiederà più l'identificazione personale dell'utilizzatore.


Fonte: http://governo.it/Governo/ConsiglioMini ... sp?d=71680
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 21/06/2013, 1:31

Giovedì 11 luglio a Roma 9 regioni, 1 provincia autonoma e il Cisis presenteranno il sistema di dematerializzazione realizzato con ProDe (Progetto Dematerializzazione). La giornata di lavori, attraverso l’approfondimento dei risultati del progetto, punterà a illustrare le dimensioni di un modello vincente: la cooperazione interregionale, la governance strategica e tecnica dell’azione e il raccordo di ProDe con altre iniziative regionali, nazionali e con le amministrazioni centrali.
“Tre incontri e un progetto”

Come creare, gestire e conservare il documento digitale nella PA:
le Regioni “agiscono” l’Agenda Digitale


Roma 11 luglio 2013
9.30–17.30
Centro Congressi Roma Eventi Trevi
Piazza della Pilotta, 4

9 regioni, 1 provincia autonoma e il Cisis presenteranno a Roma il sistema di dematerializzazione realizzato con ProDe (Progetto Dematerializzazione).
Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Sicilia e la Provincia Autonoma di Trento hanno definito un modello di sistema di de-materializzazione modulare e interoperabile completo di:
specifiche tecniche dei moduli di gestione e conservazione documentale
specifiche tecniche dei processi di dematerializzazione regionali
specifiche tecniche delle interfacce fra tutti i moduli del sistema
glossario e definizioni
normativa e standard
La giornata di lavori, attraverso l’approfondimento dei risultati del progetto, punterà a illustrare le dimensioni di un modello vincente:
la cooperazione interregionale
la governance strategica e tecnica dell’azione
il raccordo di ProDe con altre iniziative regionali, nazionali e con le amministrazioni centrali
Schema dei lavori

Sessione mattutina – Plenaria

Tre incontri di circa 1 ora tra due autorità sui seguenti temi
La PA in digitale tra centralizzazione e federalismo
Regole, standard e tecnologie per il documento digitale
I metadati nella conservazione digitale
Sessione Pomeridiana – Convegni tematici paralleli
Gestione e conservazione, modularità e interoperabilità
Flussi documentali della Regione
Flussi documentali degli Enti Locali
Flussi documentali nella sanità
La giornata è indirizzata a funzionari e dirigenti della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale, delle strutture della sanità pubblica.
Per iscriversi all'evento https://profilo.forumpa.it/forumpanet/m ... 2013-07-11
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 19/06/2013, 23:03

Interessante novità dal governo Letta.
Ecco l'editoriale della NL di ForumPA n. 287, 08/06/2013 in cui si commenta la scelta e si mettono in luce molte criticità:

Mr. Agenda digitale: luci, ombre e crepuscoli.
La notizia, data da Enrico Letta con un tweet, di aver arruolato Francesco Caio come “Mister Agenda Digitale” e insieme la nuova governance dell’Agenda digitale che riporta al diretto controllo della Presidenza del Consiglio dei Ministri tutto il processo di attuazione sono senz’altro due positive novità che non possiamo che accogliere con soddisfazione. Avevamo certamente bisogno di un coordinamento “alto” delle attività per l’Agenda e la figura e il curricolo di Caio ci lasciano ben sperare accanto a queste luci vedo però alcune ombre che rischiano di far fallire l’intera operazione.

continua http://saperi.forumpa.it/story/73456/mr ... 2013-06-19
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

Re: Agenda Digitale: aggiornamenti e commenti

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 05/06/2013, 8:40

Segnalo un recente intervento critico dell'avv. Andrea Lisi pubblicato
sul Corriere delle Comunicazioni.it del 05/06/2013 in cui mette in evidenza
i ritardi nell'emanazione delle regole tecniche e la situazione di "stallo"
in cui è lasciata l'AGID

Agenda digitale, passare all'azione
PUNTI DI VISTA
E' finito il tempo delle speculazioni. Bisogna agire, partendo dai decreti attuativi e da investimenti mirati

http://www.corrierecomunicazioni.it/pa- ... azione.htm

I un altro articolo di Affari e Finanza di Repubblica ( http://www.repubblica.it/economia/affar ... -59766688/ ) lo stesso autore sottolinea quali sono le criticità che possono opporsi al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda e alcune possibile mosse per risolverle, parlando di regole tecniche, investimenti adeguati, poteri dell'AGID.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5384
Iscritto il: 25/02/2009, 17:18

PrecedenteProssimo

Torna a Segnalazioni in rete e digitali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron