Trasparenza e accesso

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 13/09/2013, 8:48

Incontro sulla trasparenza.
L’attività programmatica della Camera di Commercio di Roma.


Il 17 settembre la Camera di Commercio di Roma organizza un evento sul tema della trasparenza e della rendicontazione.

Camera di Commercio di Roma
Via de’ Burrò, 147
Aula del Consiglio (II piano)

PROGRAMMA

Indirizzo di saluto e introduzione
Giancarlo Cremonesi - Presidente CCIAA di Roma

Modera
Pietro Abate - Segretario Generale CCIAA di Roma

Interventi:

Luciano Hinna - Professore presso Università degli Studi Tor Vergata di Roma
«Evoluzione della trasparenza: da concessione del Principe a diritto del cittadino»

Antonio Naddeo - Capo Dipartimento Funzione Pubblica
«Trasparenza e buon Governo»

Carlo Mochi Sismondi - Presidente FORUM PA
«La trasparenza della PA per l’empowerment dei cittadini e delle imprese»

Francesco Verbaro - Componente OIV Roma Capitale
«Trasparenza nella gestione delle risorse umane: strumenti e finalità»
Conclude
Pietro Abate - Segretario Generale CCIAA di Roma

More info: http://www.rm.camcom.it/archivio28_even ... 818_1.html
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 30/07/2013, 0:24

Il Ministero per la PA e la Semplificazione ha annunciato la pubblicazione di una circolare con una nota del 19/07/2013.

“Il Ministro per la PA e la Semplificazione Gianpiero D'Alia – si legge nel testo – ha firmato una circolare, indirizzata alle pubbliche amministrazioni, agli enti pubblici economici e alle società a partecipazione pubblica, riguardante l'attuazione della trasparenza secondo quanto previsto dal d.lgs. 33 del 2013. Nella circolare, il Ministro raccomanda alle amministrazioni e agli enti ‘di dedicare la massima attenzione affinché gli adempimenti di trasparenza siano curati in maniera tempestiva e funzionale alle esigenze dei cittadini’.

Una parte della circolare – prosegue il testo – è dedicata agli obblighi di pubblicazione riguardanti i componenti degli organi di indirizzo politico: pubblicazione sul sito internet dell'atto di nomina o di proclamazione, del curriculum, dei compensi connessi all'assunzione della carica e tutte le informazioni patrimoniali (proprietà immobiliari, beni mobili registrati, possesso di azioni, dichiarazioni dei redditi ed eventuali altri incarichi), queste ultime estese anche a coniugi e parenti entro il secondo grado.

Nel testo viene inoltre spiegato il funzionamento e sottolineata l'importanza dell'"accesso civico", strumento introdotto dal decreto che consente a chiunque di chiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati che l'amministrazione avrebbe dovuto pubblicare in base alla legge. ‘L'attuazione della trasparenza - afferma D'Alia nella circolare - rappresenta un'opportunità per dirigenti e funzionari pubblici, in quanto consente di evidenziare il corretto agire amministrativo alimentando la fiducia dei cittadini, cui il decreto riconosce il ruolo di attori fondamentali per la prevenzione dei fenomeni di corruzione nella Pa’.

‘Le informazioni - spiega ancora la circolare - devono essere pubblicate tempestivamente e aggiornate periodicamente. Devono essere complete, di facile consultazione e comprensibili, nel rispetto della normativa sulla privacy’. Il documento indica anche le sanzioni previste dal decreto in caso di inadempimento rispetto all'obbligo di pubblicazione, che dà luogo a responsabilità dirigenziale, disciplinare, amministrativa e all'applicazione di sanzioni amministrative a carico dei soggetti tenuti a collaborare per l'attuazione”.

Fonte: http://www.funzionepubblica.gov.it/comu ... 80%9D.aspx
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 29/05/2013, 22:38

Dalle news di ForumPA segnalo in un articolo (29/05/2013 di Michela Stentella)
sulle esperienze selezionate per il contributo che stanno dando alla trrasparenza,
una considerazione del presidente di ForumPA sul concetto di trasparenza dinamica.
Quanta strada bisogna ancora percorrere!

OpenPA: ecco le amministrazioni e le associazioni che lavorano per la "trasparenza dinamica"

FORUM PA e Camera di Commercio di Roma hanno assegnato oggi dodici riconoscimenti per progetti e iniziative di “trasparenza dinamica”. Si tratta di cinque amministrazioni che hanno mosso passi importanti o hanno già raggiunto risultati significativi nel perseguimento dell’accountability (ossia nel rendere conto ai cittadini delle risorse impiegate e dei risultati raggiunti) e di sette associazioni, organizzazioni non lucrative o gruppi di cittadini che hanno stimolato le PA o che hanno operato sui dati resi disponibili per renderli più chiari e, appunto, trasparenti.

“Quando parliamo di trasparenza dinamica – ha spiegato il presidente di FORUM PA, Carlo Mochi Sismondi – pensiamo a un’amministrazione che non dà conto soltanto delle spese sostenute, ma soprattutto del rapporto tra spese e benefici: la domanda non è ‘quanto costa?’, ma ‘quanto si spende rispetto agli altri e, a parità di spesa, qual è il livello dei servizi?’. Oltretutto, in un Paese davvero aperto e trasparente, ogni cittadino ha il diritto di accedere a tutti gli atti dell’amministrazione non coperti da segreto o non sensibili per la privacy. Questa iniziativa vuole essere, oltre che un riconoscimento, soprattutto uno stimolo per tutte le amministrazioni e i cittadini a lavorare insieme sul tema della trasparenza dinamica”.

LE ESPERIENZE SELEZIONATE
continua http://saperi.forumpa.it/story/71778/op ... 2013-05-29
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 18/05/2013, 23:14

Segnalo un interessante commento in merito al DL 33, di Sara Ungaro, dello studio legale Lisi
nella Guida al Pubblico impiego del Sole 24 Ore n. 4 di aprile:

Digitalizzazione e trasparenza:
il difficile cammino verso un'amministrazione aperta


Negli ultimi tempi si è assistito al proliferare di provvedimenti in tema di pubblicità e digitalizzazione dei procedimenti amministrativi, ma i meritevoli intenti del Legislatore - volti tanto a rendere più efficienti ed efficaci le azioni e i procedimenti delle PA, quanto a contrastare le dinamiche ancora opache dell’agire amministrativo dietro cui possono celarsi pratiche corruttive o comunque illecite - appaiono tuttavia fortemente compromessi da una disattenta valutazione delle conseguenze che comporta la pubblicazione di alcune categorie di dati nei siti internet istituzionali degli enti.
Sul tema, in effetti, dall’analisi delle norme di recente introduzione, non si può non rilevare la generale assenza di una visione organica e sistematica nell’individuazione delle politiche di digitalizzazione dei procedimenti amministrativi. Tale carenza, probabilmente, costituisce l’inevitabile riflesso della pluralità dei centri decisionali istituzionali deputati al perseguimento delle politiche di digitalizzazione del Paese (atteso che la cabina di regia dell’Agenzia per l’Italia digitale è espressione di quattro diversi ministeri, mentre invece sarebbe auspicabile che nel prossimo esecutivo fosse individuata un’unica struttura ministeriale dedicata).


continua http://www.professioni-imprese24.ilsole ... l#continue
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 12/04/2013, 9:52

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 5 aprile http://www.gazzettaufficiale.it/atto/se ... iorni=true
ed entrerà in vigore il 20 aprile 2013

il Decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33 – che attua i commi 35 e 36 della Legge anticorruzione

ed è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 15 febbraio scorso.
Il testo unico, ha sottolineato il ministro Patroni Griffi, ha prima di tutto il vantaggio della chiarezza,
dato che mette insieme tutti gli obblighi di pubblicità a carico delle amministrazioni fino ad oggi sparsi
in tanti testi diversi, cosa che impediva sia alle amministrazioni che ai cittadini di avere un quadro
completo delle norme in vigore.

Queste le parole chiave: obblighi per le amministrazioni; diritti per i cittadini (diritto ad attuare
un controllo sociale sull’operato delle pubbliche amministrazioni, ad esempio sull’erogazione
di servizi e sussidi); strumenti per il monitoraggio (tra cui la Bussola della trasparenza http://www.magellanopa.it/bussola/,
che consente un’analisi a tappeto sull’assolvimento degli obblighi di trasparenza e pubblicità da parte
delle PA: un monitoraggio quantitativo, non qualitativo, ma che fornisce comunque una base
informativa ampia su cui poi eventualmente effettuare controlli più di dettaglio); infine,
soprattutto, sanzioni per chi è inadempiente. Negli anni scorsi infatti, ha ricordato Patroni
Griffi, la critica più ricorrente che veniva fatta alla normativa sulla trasparenza era la mancanza
di un sistema sanzionatorio; il testo unico, invece, introduce sia sanzioni generali che sanzioni
legate a specifiche inadempienze.

11/04/2013 di Michela Stentella
Fonte: http://saperi.forumpa.it/story/70108/ob ... 2013-04-11
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 23/02/2013, 18:33

Da Vesuvius, 22/02/2013 di Bruno De Santis:

Fisco, redditometro illegale: “Invade la privacy, archivi da distruggere”

Il redditometro è illegale: una sentenza del tribunale di Napoli vieta il nuovo strumento di controllo fiscale perché invade la privacy dei contribuenti. I giudici partenopei ordinano all’Agenzia delle Entrate di non “intraprendere alcuna ricognizione, archiviazione o comunque attività di conoscenza o di utilizzo dati”, ma non solo: il giudice Antonio Lepre, come riportato da ‘Repubblica Napoli’, invita anche a cessare l’attività già avviata e a distruggere gli archivi esistenti.

La sentenza emessa dalla sezione di Pozzuoli del tribunale di Napoli accoglie quindi il ricorso di un residente nel comune flegreo, rappresentato dall’avvocato Roberto Buonanno: il ricorrente ha presentato l’esposto affermando che il redditometro fa conoscere gli aspetti più intimi della vita di un cittadino e farebbe finire sotto la lente di ingrandimento anche le spese di soggetti diversi dal contribuente. ...


continua ... http://www.vesuvius.it/fisco-redditomet ... 22815.html
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 21/02/2013, 1:59

Da ForumPA, 20/02/2013, di Graziano Garrisi e Sarah Ungaro:

L’autorità Garante per la protezione dei dati personali, con il provvedimento n. 49 del 7 febbraio 2013 http://www.privacy.it/garanteprovv201302071.html , ha espresso un parere sullo schema del decreto legislativo http://www.governoitaliano.it/Governo/C ... sp?d=70430 concernente il riordino della disciplina sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

In tale documento, il Garante Privacy ha inteso anche formulare alcune osservazioni sul tanto discusso art. 18 del D.L. 22 giugno 2012, n. 83 (convertito con modificazioni dalla legge 4 aprile 2012, n. 35), dedicato all’Amministrazione aperta.

Continua ... http://saperi.forumpa.it/story/69943/il ... 2013-02-20
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 09/02/2013, 1:18

Sempre in tema di trasparenza in merito al decreto n. 252 del 14 novembre 2012, che definisce regole e parametri per la pubblicazione sui siti delle PA centrali degli obblighi informativi rivolti a cittadini e imprese segnalo un articolo nella NewsParER nr. 68 - 7 febbraio 2013:

Trasparenza amministrativa, varata una nuova norma

Il decreto n. 252 del 14 novembre 2012 http://www.gazzettaufficiale.it/atto/se ... orni=false è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 29 dello scorso 4 febbraio. Di ciò dà notizia, tra gli altri il sito Leggi Ogggi, spiegando che la norma attua quanto previsto all’art. 7 dello “Statuto delle imprese” (legge n. 180/2011) e “regola le modalità i parametri per la pubblicazione, sui siti istituzionali delle pubbliche amministrazioni statali, dei regolamenti ministeriali o interministeriali, nonché dei provvedimenti amministrativi di ordine generale assunti dalle amministrazioni dello stato con lo scopo di gestire l’esercizio di poteri autorizzatori, concessori o certificatori, nonché l’accesso ai servizi pubblici, ossia l’erogazione di benefici che devono recare in allegato l’elenco degli oneri informativi introdotti o eliminati”. ...


continua ... http://parer.ibc.regione.emilia-romagna ... uova-norma
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 07/02/2013, 1:05

Segnalo un nuovo articolo in tema di Sarah Ungaro - Digital & Law Department http://www.studiolegalelisi.it - su Forum PA, 06/02/2013:

La nuova trasparenza amministrativa: uno sguardo allo schema di decreto sugli obblighi di pubblicità delle PA

Di estremo rilievo sono le novità contemplate nella bozza di decreto legislativo, recante il riordino della disciplina sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

In tal senso, la trasparenza pubblica assurge a presupposto per l’esercizio dei diritti civili e politici da parte dei cittadini e per il controllo democratico e diffuso sull’esercizio delle funzioni pubbliche, integra una finalità di rilevante interesse pubblico ed è realizzata nel rispetto dei principi sul trattamento dei dati personali (come specificato all’art. 4 dello schema di decreto).

Innanzitutto, viene introdotto un nuovo concetto di trasparenza amministrativa ...


continua ... http://saperi.forumpa.it/story/69904/la ... 2013-02-06
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: Trasparenza e accesso

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 26/01/2013, 18:38

Segnalo da NewsParER nr. 66 - 24 gennaio 2013:

“L’Era della trasparenza”, una settimana per reclamare gli Open Data

L’Associazione Agorà Digitale http://www.agoradigitale.org/ invita a segnalare le amministrazioni che hanno aderito o meno al nuovo obbligo di pubblicare on line i dati sulle spese superiori a 1.000 euro. E con un appello si rivolge anche ai candidati alle elezioni politiche

#SalviamoGliOpenData. Fino a sabato prossimo, tutti gli interessati potranno fare riferimento al sito per segnalare su una mappa le amministrazioni adempienti o al contrario non ancora in regola con le nuove norme stabilite dal cosiddetto Decreto Sviluppo (n. 83/2012), che impone la pubblicazione su Internet delle spese sostenute per il pagamento di consulenze, appalti e altri tipi di incarichi.

Continua ... http://parer.ibc.regione.emilia-romagna ... -open-data
Allegati
trasparenza logo.JPG
trasparenza logo.JPG (15.83 KiB) Osservato 1775 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 5202
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron