ForumPA: avvio dei cantieri della PA digitale

Re: ForumPA: avvio dei cantieri della PA digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 03/05/2017, 23:32

Cantieri PA, 02/05/2017

MANUALE GESTIONE DOCUMENTI, GUERCIO:
”LAVORIAMO SU MODELLI E INDICATORI QUALITÀ”


Tener fede alle finalità dell’iniziativa di FPA “Cantieri della PA digitale” (sia pure nel settore specifico dei documenti digitali) è tutt’altro che semplice, in primo luogo per l’impegno operativo costante che richiede (e richiederà per l’intero anno) ai suoi partecipanti al fine di assicurare che i punti di criticità individuati siano affrontati con coerenza rispetto alle caratteristiche originarie dell’iniziativa, che vale qui la pena sintetizzare:

una meticolosa stesura di una road map di implementazione, che individui i punti di criticità e li superi attraverso strumenti normativi (soprattutto regolamenti) e indicazioni di comportamento con agili cassette degli attrezzi;
una consonanza di intenti e di azione tra la domanda pubblica di tecnologie e l’offerta da parte dei player di mercato cosicché gli strumenti corrispondano ai bisogni e alle strategie;
un ambiente collaborativo tra tutti gli attori: responsabili politici, amministrazioni pubbliche, imprese tecnologiche, cittadinanza organizzata;
una crescita delle competenze da parte di tutti i partecipanti al processo.
Non vi è dubbio che le numerose istituzioni e i partner privati che partecipano al tavolo siano tutti molto interessati e altrettanto disponibili a condividere conoscenze, competenze ed esperienze. La difficoltà risiede nella volontà di chi ha promosso Cantieri e di chi vi prende parte di giungere questa volta ad alcune conclusioni operative su nodi tutt’altro che marginali e senza altri mezzi che la volontà di collaborare e l’entusiasmo dei singoli partecipanti e delle loro istituzioni o imprese di riferimento.
I tre temi individuati riguardano questioni senza dubbio cruciali per la qualità dell’amministrazione digitale italiana:

la revisione del manuale di gestione documentale resa necessaria dalla regolamentazione approvata negli ultimi anni che ha significativamente ridefinito il focus delle policy e delle direttive interne alle amministrazione adottate nel 2004;
la valutazione della qualità dei software per i sistemi documentari digitali attraverso lo sviluppo di checklist che tengano conto delle soluzioni di mercato ma anche delle best practice esistenti;
il nodo della conservazione digitale affrontato criticamente con l’obiettivo di assicurare sostenibilità ai processi avviati garantendo l’allineamento tra i dati e i documenti formati e mantenuti nell’archivio corrente della PA e quelli duplicati o trasferiti nei depositi di archiviazione.
...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4463
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: ForumPA: avvio dei cantieri della PA digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 20/04/2017, 12:29

FPA, 17/04/2017, nuovo cantiere

CANTIERE DOCUMENTI,
”ARCHIVIO DIGITALE UGUALE TRASPARENZA”


Con un focus sui modelli di gestione e conservazione documentale, è partito mercoledì 19 aprile il Cantiere Documenti digitali. La discussione coordinata da Mariella Guercio, presidente ANAI, si è aperta con la presentazione di Gianni Penzo Doria dell’esperienza dell’Università degli Studi dell’Insubria, che ha mostrato il processo di realizzazione del Manuale di Gestione documentale dell’Università, ritenuto una best practice nell’ambito delle amministrazioni di Ateneo.

Al tavolo erano presenti oltre venti amministrazioni pubbliche che insieme ad alcuni nostri partner privati (Poste Italiane, Samsung e Vecomp Software) hanno lavorato per “tirare fuori” delle soluzioni operative per la gestione e la conservazione documentale nelle amministrazioni.

E’ emersa la necessità di darsi degli indicatori di qualità, che possano orientare verso i modelli più efficienti di manuale e linee guida per la costruzione di questi modelli.

Le maggiori difficoltà evidenziate rimandano all’organizzazione interna ad ogni Ente e alle competenze, che spesso mancano, tra il personale pubblico. Tutto ciò rende la nostra PA impermeabile al cambiamento.

Dopo un 2016 passato ad analizzare la disciplina, nei suoi limiti, ma anche nelle sue buone novità, questa edizione del Cantiere sposa uno spirito più operativo, come ci dichiarano i suoi stessi protagonisti
*
Allegati
Home page.JPG
Home page.JPG (34.03 KiB) Osservato 158 volte
Video presentazione cantiere.JPG
Video presentazione cantiere.JPG (26.53 KiB) Osservato 158 volte
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4463
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

ForumPA: avvio dei cantieri della PA digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 26/11/2015, 2:05

ForimPA
23/11/2015 di Redazione FPA

Cantieri della PA digitale, iscriviti alle nostre newsletter tematiche!

Dieci canali tematici cui i più autorevoli operatori pubblici e privati disegnano i percorsi di attuazione della PA digitale in altrettante aree verticali e trasversali dell’informatica pubblica: sanità digitale, pagamenti digitali, giustizia digitale, documenti digitali, cittadinanza digitale, sicurezza digitale, infrastruttura digitale, data management, innovation public procurement e scuola digitale.
...
Ogni Cantiere produrrà una newsletter quindicinale che sarà diffusa in tutta la comunità professionale, pubblica e privata, interessata all’area di riferimento.

Per essere sempre aggiornati, vi invitiamo ad iscrivervi alla newsletter tematica più vicina ai vostri interessi.


Sanità digitale. Per promuovere in modo sistematico l’innovazione digitale e non lasciare che questa sia realizzata in modo sporadico, parziale, non replicabile e non conforme alle esigenze della sanità pubblica, è necessario predisporre un piano strategico come uno strumento per armonizzare emettere a regime le iniziative già in essere e sperimentarne di nuove.
Iscriviti alla newsletter Sanità digitale

Giustizia digitale. Al di là delle polemiche circa la durata dei processi, il vero obiettivo deve essere quello di rendere al pubblico, al paese e all'economia servizi più efficienti, decisioni di qualità, accessibilità alla giustizia, conoscenza e classificazione delle decisioni per una prevedibilità che contribuisca a deflazionare il ricorso al rimedio processuale.
Iscriviti alla newsletter Giustizia digitale

Scuola digitale. Le linee principali su cui si articola il Piano Nazionale Scuola Digitale, inquadrate nella strategia complessiva del Miur per l’innovazione della scuola.
Iscriviti alla newsletter Scuola digitale
Cittadinanza digitale . I progetti della cittadinanza digitale, Italia Login e Spid, sono tasselli di una nuova strategia organica che il Governo esplicherà nei prossimi mesi, in quattro aree.
Iscriviti alla newsletter Cittadinanza digitale

Sicurezza digitale. Quali le sfide che l’Italia dovrà affrontare nei prossimi anni per aumentare la consapevolezza della minaccia cyber e le sue capacità difensive?
Iscriviti alla newsletter Sicurezza digitale

Pagamenti digitali. Le PA sono obbligate per legge ad aderire al Sistema entro il 31 dicembre 2015. Questo prevede una completa standardizzazione dei flussi di pagamento e a una gestione automatizzata degli stessi, consentendo alla PA di eseguire una riconciliazione automatica ed analitica degli incassi, con ogni evidente risparmio e snellimento delle procedure amministrative.
Iscriviti alla newsletter Pagamenti digitali

Procurement dell'innovazione . Per le PA è ormai indispensabile sviluppare capacità di gestione strategica e operativa dei fornitori e delle forniture IT, ricorrendo alla valutazione, periodica e sistematica, delle prestazioni erogate dai vendor con un focus sulle dimensioni non contrattualizzabili ex ante (es capacità relazione, problem solving, proattività, qualità del capitale umano).
Iscriviti alla newsletter Procurement dell'Innovazione

Documenti digitali. La PA sembrerebbe avere dei processi costituiti appositamente per complicare le cose, anche le più semplici. Essa è burocratica per antonomasia e non si riesce ad immaginare uno scenario nel quale le cose si facciano in modo diverso. Anche mediante l’applicazione della tecnologia, percorriamo indefessamente lo stesso processo degenerativo, sottomettendo quest’ultima alle normative vigenti, nonché a consuetudini ormai desuete.
Iscriviti alla newsletter Documenti digitali

Infrastruttura digitale. La PA finora ha realizzato sistemi dedicati a se stessa per supportare le proprie iniziative, finendo così per digitalizzare il processo burocratico esistente, senza invece reingegnerizzarlo. Una tendenza che va invertita. Perché non fare come San Francisco che ha realizzato un’applicazione Facebook per un modello architetturale a due livelli?
Iscriviti alla newsletter Infrastruttura digitale

Data managementData management. L'open data, per come lo stiamo interpretando, sta facendo molta fatica a decollare. Il ruolo della PA è cruciale, perché, fra i vari attori che possono offrire open data è quella a cui spetta un dovere morale. La pubblica amministrazione gestisce molti beni comuni e lo fa anche attraverso i dati, di conseguenza i dati sono a loro volta beni comuni a cui tutti dovrebbero poter accedere.
Iscriviti alla newsletter Data management
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4463
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18


Torna a Programmi, progetti e attività

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite