La marca da bollo diventa digitale

Immagine Feed RSS

Re: La marca da bollo diventa digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 06/05/2017, 18:46

Agenda digitale, 023/05/2017, Daniele Tumietto, commercialista, partner Menocarta

Ecco la marca da bollo digitale, che cos’è e come farla decollare

Che c’è da sapere sulla novità appena scattata. Tuttavia, per potenziare il bollo digitale
è auspicabile aumentare il numero di prestatori di servizi di pagamenti convenzionati
e coordinare meglio le normative secondarie


Finalmente i cittadini possono pagare direttamente online la marca da bollo, per i documenti rilasciati dalle pubbliche amministrazioni, con addebito in conto, carta di debito o prepagata attraverso i servizi di pagamento del Sistema pagoPA.
Il servizio @e.bollo, sviluppato dall’Agenzia delle Entrate con la collaborazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), consente, tramite il Sistema pagoPA, di versare l’imposta di bollo con modalità telematiche sulle richieste trasmesse alle pubbliche amministrazioni e relativi atti. Si tratta di un altro importante passo avanti verso la gestione dei documenti nativamente digitali da parte della Pubblica Amministrazione, obbligo già in vigore e previsto dall’art.40 del Codice dell’Amministrazione Digitale.
...
Il servizio per ora è disponibile in sperimentazione per alcuni Comuni della Lombardia (Legnano, Monza, Pavia, Rho e Voghera) e del Veneto (Treviso e Vicenza), riguarderà progressivamente altre amministrazioni e coinvolgerà altri istituti che potranno erogare servizi di pagamento ai propri clienti.
...
Nella prima fase l’unico Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) abilitato a vendere la marca da bollo digitale è l’Istituto di Pagamento del sistema camerale, ma è stato annunciato che fin dai prossimi mesi il numero dei sistemi abilitati aumenterà arrivando a soddisfare qualsiasi tipo di richiesta da parte dei cittadini. Tale soluzione non rappresenta certo una semplificazione in considerazione del fatto che sarebbe stato molto più semplice ed immediato disintermediare la vendita della marca da bollo mediante l’avvio operativo anche di altri PSP e non prevederne uno solo, con la conseguenza che il @e.bollo probabilmente stenterà a diffondersi con un utilizzo massivo.
...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4393
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: La marca da bollo diventa digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 19/04/2017, 19:10

Agenzia delle Entrate

COMUNICATO STAMPA
Entrate e AgID inaugurano @e.bollo con InfoCamere
La marca da bollo per i documenti richiesti alla PA si acquista online


La marca da bollo per i documenti rilasciati dalle pubbliche amministrazioni entra nell’era
digitale: i cittadini potranno pagarla direttamente online, con addebito in conto, carta di
debito o prepagata attraverso i servizi di pagamento del Sistema pagoPA. È infatti
operativo il servizio @e.bollo, sviluppato dall’Agenzia delle Entrate con la collaborazione
dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che consente tramite il Sistema pagoPA di
versare l’imposta di bollo con modalità telematiche sulle richieste trasmesse alle PA e
relativi atti.
Il primo Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) abilitato è l’Istituto di Pagamento del
sistema camerale (http://www.iconto.infocamere.it) tramite cui, con addebito diretto per i titolari
di conto corrente dell’Istituto di InfoCamere (e a seguire anche con carta di credito anche
per i non correntisti), è possibile acquistare con pochi click la marca da bollo digitale. La
prima marca da bollo digitale è stata acquistata ieri a Rovigo e applicata all’istanza inviata
da un’impresa del settore agroalimentare allo Sportello Unico per le Attività Produttive del
Comune di Treviso, gestito attraverso la piattaforma del sistema camerale italiano
http://www.impresainungiorno.gov.it.
A partire da oggi, il nuovo servizio @e.bollo è disponibile in sperimentazione per alcuni
comuni della Lombardia (Legnano, Monza, Pavia, Rho e Voghera) e del Veneto (Treviso,
e Vicenza). Successivamente il servizio verrà esteso ai 750 comuni - tra gli oltre 3400 che
si avvalgono della piattaforma - accreditati al servizio pagoPA. Il servizio riguarderà
progressivamente altre amministrazioni e coinvolgerà presto altri istituti che potranno
erogare servizi di pagamento ai propri clienti.

Il bollo formato bit - Conclusa la fase pilota, che ha visto Entrate e AgID lavorare in
sinergia per trovare le soluzioni tecniche più idonee, nel rispetto della normativa tributaria,
la marca da bollo digitale è una realtà che punta a semplificare e a velocizzare le procedure
a vantaggio dei cittadini e delle imprese che si interfacciano con la pubblica
amministrazione. La novità elimina infatti uno dei principali vincoli alla completa
dematerializzazione di documenti e procedure, portando definitivamente sul pc dei
cittadini anche i servizi che prevedono il pagamento del bollo.
L’acquisto della marca da bollo digitale sarà possibile, tramite gli strumenti messi a
disposizione dai PSP (addebito in conto, carta di debito, prepagata e carta di credito),
attraverso i servizi presenti su pagoPA raggiungibili esclusivamente dai siti internet delle
pubbliche amministrazioni che offrono servizi per il rilascio dei documenti elettronici e che
hanno aderito al sistema pagoPA dell’Agenzia per l’Italia Digitale. Successivamente,
saranno attivate anche le procedure di pagamento della marca da bollo digitale
direttamente presso gli intermediari abilitati, per le richieste e per i relativi atti scambiati
via posta elettronica tra cittadini e amministrazioni.

Come acquistare la marca da bollo digitale - Per acquistare online la marca da bollo
digitale, i cittadini potranno scegliere il PSP tra coloro che hanno aderito al sistema
pagoPA e hanno stipulato un’apposita convenzione con l’Agenzia delle Entrate. L’elenco
dei PSP, insieme alle altre informazioni utili, è disponibile sul sito internet delle Entrate,
nella pagina dedicata al servizio (Home - Documentazione - Servizio @e.bollo). Le linee
guida per le pubbliche amministrazioni e per i prestatori di servizi di pagamento sono
disponibili anche sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), unitamente alle
specifiche attuative per gestire sul sistema pagoPA l’acquisto del bollo digitale (home -
agenda digitale - pubblica amministrazione - pagamenti elettronici - linee guida).
Roma, 14 aprile 2017
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4393
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: La marca da bollo diventa digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 11/12/2014, 23:33

Dall'Agenda della semplificazione 2015-2017

Nel 2015 si conta anche di avviare la sperimentazione per il pagamento della marca da bollo on line. L’Agenzia delle Entrate ha recentemente approvato un provvedimento che definisce il modello e fornisce le istruzioni e specifiche tecniche di riferimento. L’acquisto delle marche da bollo digitale potrà avvenire attraverso il servizio @e.bollo, grazie al quale si attribuisce un Identificativo Univoco di Bollo Digitale (IUBD) all'impronta del documento per il quale occorre pagare l’imposta. Per verificare l'apposizione della marche da bollo digitali, le pubbliche potranno connettersi al nodo dei pagamenti del Sistema Pubblico dei Pagamenti e utilizzare un software gratuito, fornito dall’Agenzia delle Entrate.

Inizialmente, la marca da bollo digitale sarà acquistabile sui soli siti di alcune amministrazioni che offrono servizi digitali per acquisire alcune tipologie di istanze, o in alternativa sui canali on line di alcune tipologie di intermediari convenzionati con l’Agenzia delle Entrate. Nei prossimi mesi, l’Agenzia delle Entrate e l'Agenzia per l'Italia Digitale divulgheranno l’elenco delle amministrazioni e degli intermediari che attiveranno l’emissione della marca da bollo digitale, e assieme ad esso una guida operativa per i contribuenti.

Stando a quanto indicato nell’Agenda, questa prima fase pilota dovrebbe concludersi entro il primo semestre del 2015.
Successivamente si prevede di estendere la marca da bollo digitale a tutte le amministrazioni e di apporla anche sugli atti scambiati via e-mail tra i cittadini e le amministrazioni. Secondo i piani del Governo, lo strumento dovrebbe essere attivo in tutte le amministrazioni centrali e le Regioni entro la fine del 2015; presso la metà dei Comuni italiani entro dicembre 2016; e nel 90% dei Comuni entro dicembre 2017.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4393
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

Re: La marca da bollo diventa digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 01/10/2014, 12:11

Dalla NL di Parer, 30/09/2014:

Bollo telematico, on line il provvedimento

Dopo l’annuncio dei giorni scorsi, pubblicato l’atto ufficiale dell'Agenzia delle Entrate che sancisce l’avvio del nuovo servizio digitale per il pagamento delle marche da bollo

Con un comunicato pubblicato lo scorso 19 settembre, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato l’istituzione del nuovo servizio @e-bollo, grazie al quale, entro breve, si potranno pagare le marche da bollo anche in modalità telematica. A pochi giorni di distanza, sul sito dell’Agenzia è stato pubblicato anche il provvedimento di riferimento, col quale si definiscono tutti i dettagli relativi all’attivazione del servizio.

Il pagamento online della marca da bollo – si legge su una recente notizia pubblicata da Pionero – sarà in una prima fase possibile esclusivamente sui siti internet delle PA che offriranno servizi interattivi di dialogo con gli utenti per la richiesta e il rilascio dei documenti elettronici.

Poi, in un secondo momento, prevista l’attivazione di procedure di pagamento della marca da bollo digitale per le richieste e per i relativi atti scambiati tra cittadini e PA via posta elettronica.
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4393
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18

La marca da bollo diventa digitale

Messaggioda Sergio P. Del Bello » 24/09/2014, 14:25

Da Parer, 23/09/2014:

La marca da bollo diventa digitale

Al via il progetto @e.bollo: su iniziativa dell’Agenzia delle Entrate e della Funzione pubblica, entro breve si potranno pagare on line le marche da bollo da apporre su richieste e atti inviati in digitale alle pubbliche amministrazioni.

Entro breve, i contribuenti potranno pagare on line le marche da bollo da apporre sulle richieste e sui relativi atti trasmessi in via telematica alle pubbliche amministrazioni. La novità è frutto di un’intesa tra l’Agenzia delle Entrate e il Dipartimento della Funzione Pubblica ed è stata annunciata il 19 settembre con un comunicato. “Con la pubblicazione del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate di oggi – si legge nel testo – d’intesa con il Capo Dipartimento della Funzione Pubblica, prende il via il progetto “@e.bollo” grazie al quale sarà possibile versare l’imposta anche con carte di credito, di debito o prepagate". ...
Sergio P. Del Bello
Amministratore
 
Messaggi: 4393
Iscritto il: 25/02/2009, 18:18


Torna a News ultima ora

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron